Archivi tag: Le donne e l’estetica

Presentati i corsi e aperte le iscrizioni: tre semplici soluzioni per una bellezza che comincia dalla cultura e dalla consapevolezza di se


Lo sapevate che tirando fuori la lingua eliminate il doppiomento? E che semplicemente ombreggiando il lato giusto della palpebra potete ridurre visibilmente il loro appesantimento? E che dire poi dei muscoli “dimenticati” del nostro basso ventre, così utili nella riproduzione e così problematici con il passare degli anni, per i quali basta apprendere alcuni esercizi giusti per riuscire a sentirsi giovani e ad eliminare problemi imbarazzanti? Con un investimento equivalente a una “crema antirughe o anticellulite” imparerete queste soluzioni e tante altre ancora.

Ieri sera, 30 settembre, a Spazio Tadini, Eleonorita Acquaviva, truccatrice, Chiara Garrone, trainer del metodo Visotonic e della tecnica New Faceforming e i Hilary McKown, insegnante di yoga, hanno spiegato come si articolano i loro corsi e accennato ad alcune tecniche per aiutare la donna contemporanea a prendere una maggiore consapevolezza di se stesse, a valorizzare la propria femminilità e bellezza senza rischiare la salute o ricorre ad interventi estetici invasivi.

Durante l’incontro, Le donne e l’estetica, la truccatrice Acquaviva ha spiegato che Dipingi Te stesso è articolato in tre incontri di due ore ciascuna in cui il primo obiettivo è partire dal racconto di se stesse:

-LO SPECCHIO _descrivi il tuo viso fotografalo e osserva
(importante passaggio attraverso la psicologia di ciascuno di noi che porta la persona a vedersi realmente e a prendere coscienza del suo aspetto)
-IL COLORE studio del colore significato e potenza visiva come quando e in che modo usare colori per valorizzarsi
-I COSMETICI
-TRUCCO e Storia – il trucco nel tempo
-TRUCCO TEATRALE
-PROVE PRATICHE.

La raccolta delle iscrizioni (100 euro escluso eventuale materiale di make up che è personale) è aperta e il corso avrà inizio appena si sarà raggiunto un numero minimo di partecipanti (si prega di segnalare il giorno e la fascia oraria preferita). L’associazione culturale Spazio Tadini raccoglierà le adesioni inviate una mail a ms@spaziotadini.it oppure telefonate al +39 02 26829749.

Chiara Garrone ha stupito tutti con la descrizione della tecnica di sua ideazione Visavì. Una ginnastica facciale semplice, da imparare per fare tranquillamente a casa con l’aiuto della dispensa che darà a tutte le partecipanti. Si tratta di un incontro di 4 ore che si svolgerà il 22 ottobre dalle ore 9.30. I partecipanti, donne e uomini, possono apprendere, davanti allo specchio, gli esercizi da svolgere per mantenere tonici tutti i muscoli del viso beneficiando dei risultati straordinari che si ottengono anche per la salute perché attenuano disturbi come la cervicale e aiutano a capire quali sono le tensioni che stiamo vivendo in base ai muscoli del viso che teniamo più contratti. Il corso costa 70 euro e comprende anche la dispensa. L’associazione culturale Spazio Tadini raccoglierà le adesioni inviate una mail a ms@spaziotadini.it oppure telefonate al +39 02 26829749.

Il corso di Hilary McKown, dura circa 3 ore, da svolgere sempre alla fine di ottobre, preferibilmente il sabato mattina. Si basa su esercizi ginnici e tecniche di respirazione semplici che poi vanno eseguite in autonomia. Una tecnica che permette, a molti, di scoprire le potenzialità di una parte del corpo verso la quale esiste scarsa consapevolezza e in cui si accumulano tensioni di cui difficilmente ne percepiamo la presenza. Il corso costa 70 euro. L’associazione culturale Spazio Tadini raccoglierà le adesioni inviate una mail a ms@spaziotadini.it oppure telefonate al +39 02 26829749.

Chi è interessato a seguire più di un corso potrà godere di uno sconto. Nel costo è inclusa anche la tessera omaggio all’associazione per un mese.

La fotografia di Pio Tarantini ha aperto la nuova stagione espositiva a Spazio Tadini


Spazio Tadini ha aperto la stagione 2011/2012 con una mostra fotografica sul tema del “mosso”, Imago, di Pio Tarantini. Trenta lavori che contraddistinguono un lavoro fotografico di ricerca commentato dal critico Roberto Mutti. All’inaugurazione del 21 settembre, un pubblico di artisti, fotografi, pittori e appassionati d’arte ha animato la serata confermando l’apprezzamento al lavoro di Tarantini (ww.pio.tarantini.com) e al progetto culturale di Spazio Tadini. Anche in questa occasione, infatti, la mostra è diventata un’opportunità di dialogo sul mondo della fotografia tra critici del settore e fotografi e, nel corso dell’esposizione Imago metterà in calendario i primi di ottobre un incontro – dibattito sulla fotografia “L’Ombra del Vero: la fotografia tra realtà e finzione” con la partecipazione di Roberta Valtorta, Sergio Giusti, Roberto Mutti e Pio Tarantini.

Spazio Tadini riprende anche gli appuntamenti culturali con un incontro sulla filosofia e la musica con Alberto Fortis intervistato dalla filosofa Maria Giovanna Farina (mercoledì 12 ottobre). Mentre venerdì 30 settembre, presenterà un ciclo di corsi dedicati al tema Le donne e l’estetica (Cosa significa oggi essere belle? I canoni estetici invitano sempre più le donne contemporanee ad inseguire una bellezza artefatta, chirurgicamente  manipolata. Una “violenza” alla donna perchè ne reprime la sua individualità e la costringe ad inseguire il mito impossibile dell’eterna giovinezza. Il centro culturale Spazio Tadini vuole offrire alle donne l’opportunità di parlare di bellezza in modo diverso, dove la bellezza va a braccetto con la salute e con l’accettazione del sè. Per questa ragione propone una serie di workshop dedicati alla donna contemporanea coinvolgendo delle esperte su temi che riguardano: il trucco, la ginnastica facciale e la ginnastica pelvica. Il 30 settembre alle ore 21 le tre esperte, presenteranno i corsi. Chi si iscrive in quell’occasione riceverà uno sconto. (presto sul sito il dettaglio dei corsi e il programma).

Spazio Tadini con l’occasione ringrazia tutti gli artisti che hanno esposto alla scorsa stagione 2010/2011: Giordano Morganti (fotografo), Silva Battisti, Dario Zaffaroni, Damss, Aurelio Gravina, Paolo Basevi, Giovanna Pesenti, Andrea Brera (fotografo), Pilar Dominguez, Mario De Leo e gli artisti che hanno partecipato alla collettiva Natività 2010 (Silvia Battisti, Giovanna Pesenti, Lucio Perna, Aurelio Gravina, Daniela Arnoldi e Marco Sarzi-Sartori, Luciano Mereghetti, Giovanni Gurioli, Francesca Magro, Gianfranco Testagrossa, Giuseppe Giacobino, Mario de Leo, Gabriele Poli, Bruno Calì, Donatella Violi, Bianca Visentini, Enzo Silvi, Paolo Basevi, Giordano Morganti, Lamu – Tanya, Andrea Cheisse Matteucci, Roberto Cosimi, Paolo Valle, Sabrina Miconi, Kazuto Kategami, Max Marra) e alla seconda edizione de I muri dopo Berlino si chiamano frontiere (Giordano Morganti, Francesca Magro, Daniela Tomerini, Mario De Leo, Alberto Cosimi, Anna Finetti, Celina Spelta, Pierantonio Verga, Marta Mezinska, Anne Delaby, Riccardo Corti, Valente Taddei, Enzo Silvi, Claudio Cionini, Angelo Cesana, Claudio Borghi, Alessandro Savelli, Maria Kasakova, Antonio Pizzolante, Dario Zaffaroni, Dabbah Sylvia, Salvo Barone, Gennaro Giovanni, Nisveta, Giovanni Iudice, Giuseppe Cassibba, Arturo Barbante, Guglielmo Manenti, Gianni Allegra, Gabriele Ercoli, Giorgio Vicentini, Barbieri Alberto, Elena Strada, Giuseppe Giacobino, Silvia Salvarani, Lucio Perna, Andrea Mazzola, Manuela Franco, Alkan Nallbani, Gianfranco Testagrossa, Artan Shabani, Samuele Polacco, Raffaella Formenti, Ruggero Maggi, Federico Massa, Grazia Ribaudo, Daniela Nenciulescu, Alisabetta Oneto, Mari Jana Pervan, Mera, Giuliana Maldini, Simone Mattiolo, Aurelio Gravina, Silvia Battisti, Luciana Pestalozza, Marina Falco, Max Marra, Cesare Giardini, Giovanni Cerri, Pino Lia, Vanna Chiarion, Michele Cannaò, Teresa Maresca, Gabriele Poli, Sabrina Miconi, Elena Boselli, Sanja Milenkovic, Marco Baj, Clara Bartolini, Paolo Basevi, Franco Marrocco, Agron Hasanaj, Amalia Cangiano, Micaela Tornaghi, Ruif Elisabeth, Giancarlo Nucci, Elena Locatelli, Scegle, Carmen Papagni, Matilde Ferradini, Enzo Meroni, M. Chiara Rossetti, Antoh Mansueto, Midori Mc Cabe, Romina Berto, Antonio Biondini, Carmen Carlotta, Domenico Vasciarelli, Enrico Picozzi, Patrizia Epifania, Pietro Galbusera, Francesco Baini, M. Laura Ortolina, Henry Panzeri, Vincenzo Amelio, Salvatore Longo, Luciano Cirillo, Simone Galimberti, Carlo Catiri, Floriana Quaini, Giovanni Battista Pedrazzini, Antonio Musella, Steve Pilar Dominguez, C. Ambrogio Crespi, Egidio Rota, Mario Marchitiello, Salvatore Longo, Antonio Colò, Eva Santin, Morena Mambrini, Tommaso Vei, Rocco Cirone, Enrica Mogavero, Liliana Ferri, Giorgio Colò, Salvatore Longo, Enrico Picozzi).