Archivi categoria: corsi

Street Photography workshop di Diego Bardone


PhotoMilano, club fotografico milanese, presenta: Diego Bardone – workshop di “Street Photography”. Le date: sabato 25 novembre “teoria” (dalle ore 16 alle ore 19.30) a Spazio Tadini, domenica 26 novembre “pratica” in centro a Milano (10-13.30), domenica 3 dicembre (dalle ore 10 alle ore 13.30) “pratica” in centro a Milano. E’ possibile partecipare anche a solo una delle due mezze giornate di “pratica”.
diego bardoneworkshop
Al workshop seguirà una Pocket Exhibit alla Casa Museo Spazio Tadini con una selezione delle foto scattate durante il corso da ogni partecipante.

Il numero di partecipanti max è di 15 persone (coloro che interessati non potranno rientrare in questo ciclo saranno inseriti in un prossimo appuntamento).

La TEORIA comprende: Introduzione con brevi cenni storici. Approfondimento degli aspetti tecnici per ottenere il miglior risultato possibile dalle nostre fotocamere. L’uso delle focali. Come approcciare i nostri soggetti. La ricerca di una cifra stilistica che ci contraddistingua. Visione immagini dell’autore.

Verrà un gruppo facebook dedicato al corso e all’analisi /selezione che Diego Bardone farà nel corso del workshop.

Il costo di partecipazione prevede due opzioni:

100 euro (+ritenuta d’acconto) per la lezione di teoria (sabato 25 novembre) e una sola lezione di pratica (domenica 26 novembre o domenica 3 dicembre)

130 euro (+ritenuta d’acconto) per la lezione di teoria e entrambe le lezioni di pratica (domenica 26 novembre + domenica 3 dicembre).

Per confermare la partecipazione e per ulteriori informazioni, anche sulle modalità di pagamento: diego.bardone@gmail.com – Tel. 346 371 88 83

Siti web di riferimento:
pagina Facebook di PhotoMilano, club fotografico milanese: https://www.facebook.com/groups/photomilano/
Siro: https://photomilano.org/
http://www.diegobardonephotographer.com/

Workshop “Ritratto in studio” di Fabrizio Crippa


8, 15 e 21 novembre dalle ore 21:00, tre date per il workshop di Fabrizio Crippa rivolto ad appassionati e fotoamatori che vogliono vivere l’esperienza di scattare in uno studio fotografico professionale e approfondire la fotografia di ritratto realizzata in studio apprendendo le tecniche per realizzare ritratti, imparando la gestione dei punti luce, utilizzando flash e attrezzature proprie di uno studio fotografico.

corso crippaIl corso prevede 3 moduli:

1) Lezione teorica dove verranno affrontati i concetti fondamentali della fotografia come il triangolo espositivo (Tempi, Diaframma, ISO) e la sua applicazione, scelta dell’obiettivo, le regole della composizione, posa del soggetto, l’inquadratura.
Lo studio fotografico, dalle attrezzature, flash da studio, luci fisse, fondali e tutti gli accessori necessari.

Durata della lezione: 1,5 ore
Location: Spazio Tadini

2) Shooting fotografico in studio con modella. Verrà allestito un set fotografico e verranno provati due schemi luce differente, uno a luce continua e uno con utilizzo di flash.

Durata dello shooting: 3 ore
Location: Studio fotografico Drella in zona C.so Sempione – Arco della Pace (MI)

3) Esame delle fotografie realizzate dai partecipanti, accenno alla post-produzione con Photoshop e alla preparazione del file per la stampa.

Durata della lezione: 2 ore
Location: Spazio Tadini

Numero di partecipanti minimo: 5, Numero di partecipanti massimo: 10

Il costo individuale di iscrizione comprensivo di tutti e tre gli incontri – da saldare a Fabrizio Crippa prima dell’inizio delle lezioni – è di euro 140 + IVA

Per ulteriori informazioni: info@fabriziocrippa.it

 

fabrizio crippa in missione

Biografia

Fabrizio Crippa è un fotografo per passione e la sua curiosità è il motore del suo obiettivo.
Fotografo a 360 gradi, realizza servizi fotografici personalizzati, di matrimonio ed eventi in genere ma soprattutto è appassionato di viaggi, rappresentando con successo e con immagini colorate i luoghi e le diverse etnie che esplora.

Rimasto folgorato fin dal suo primo viaggio in India, ha realizzato diverse mostre fotografiche facendo conoscere in tutta Italia le stranezze e i colori di questo meraviglioso paese.

Sempre alla ricerca di luoghi poco conosciuti, si pone come obiettivo quello di condividere con le persone l’inimmaginabile che i suoi occhi e la sua macchina fotografica riescono a vedere e a immortalare.

Considera la fotografia uno dei pochi mezzi adibiti a fermare il tempo, capace di non far dimenticare ma soprattutto di diffondere ciò che non tutti possono vedere.

E’ autore di due libri illustrati intitolati “La mia India” (2014) e “Tribal India” (2016) e tiene corsi di fotografia in A.Mondadori editore.
Ha partecipato con successo a diversi concorsi fotografici e realizzato diverse esposizioni.

http://www.fabriziocrippa.it

Corso tango argentino a Spazio Tadini


Corsi di Tango Argentino

con

Clelia Fumanelli e Graziano Brambilla
2017/2018
tango rid

LUNEDI 25 SETTEMBRE

LEZIONI DI PROVA GRATUITE !!!

Casa Museo Spazio Tadini

Via Jommelli, 24 (MI)

Il Tango argentino è un percorso di continua ricerca e vive la sua evoluzione, non solo attraverso la didattica dei passi, ma tenendo anche conto di tutte quelle componenti che ne hanno creato una vera e propria filosofia di vita.

Durante il corso base si affronteranno tutti i codici ed i fondamentali del Tango Argentino ponendo attenzione alla gestione degli spazi in rapporto a se stessi ed agli altri, alla relazione con la pista e allo studio musicale dei generi tango, milonga e vals.

Il percorso intermedio si propone di lavorare su di una gestione più completa e complessa delle componenti coreografiche, attraverso lo studio di giri, adornos, camminate ed all’evoluzione dei movimenti conosciuti legandoli alla relazione musicale, delineando una personale e consapevole libertà di interpretazione.

Il corso proposto è finalizzato all’ uso del Tango Argentino come risultato di uno stato emozionale, usando la didattica come mezzo di comunicazione, per un’ espressione creativa che, oltre ad essere un insieme di passi, cura la personalità e l’identità dell’ interprete stesso, rendendo l’esecuzione, per questo, unica nel suo genere.


Studieremo in una location davvero unica

La Casa Museo “Spazio Tadini” apre le porte al Tango, ospitando i corsi tenuti da Clelia Fumanelli e Graziano Brambilla.

Tesseramento annuale ACSI FAITANGO

La bellissima sala in parquet con lucernario, immersa sempre in una collezione di quadri diversa, di artisti di fama nazionale e internazionale, ci accoglierà durante l’anno ad iniziative ed eventi quali: stage, pratiche di Tango e piccole Milonghe in arte.


Città Studi/Lambrate

Lunedì :

Ore 20.00 ≤ 21.00 Principianti

Ore 21.00 ≤ 22.00 Intermedi

c/o Spazio Tadini
Via Niccolò Jommelli, 24 (MI)

Vi aspettiamo per la prima lezione gratuita lunedì 25 settembre 🙂


I corsi cominceranno la settimana successiva, lunedì 2 ottobre.

Per chi volesse provare il corso la “PRIMA“ LEZIONE E’ ​ GRATUITA FINO A FINE OTTOBRE

Si raccomanda la prenotazione, in modo da favorire l’organizzazione delle coppie, grazie.

Per Info e Prenotazioni o per saperne di più…

Clelia 377. 984 9208
tangovosotros@gmail.com

www.cleliafumanelli.com

Spazio Tadini incontro Zen Shiatsu


Corsi yoga e shiatsu a Milano –La bellezza è armonia e quest’ultima è sempre il risultato di un equilibrio tra noi e il mondo. Per questa ragione Spazio Tadini (via Jommelli, 24 Milano) ha aperto le porte a diverse iniziative dedicate al benessere e alla bellezza del corpo.

Domenica 2 ottobre alle ore 11.30 (termine alle 13.30) per conoscere il Centro Studi Kaila che propone corsi sull’importanza del respiro e sull’energia del corpo capace di modificarsi attraverso il tocco Zen Shiatsu.

L’incontro sarà tenuto da E. Joshin Galani, Direttore Didattico di
Kaila.

Si proporranno corsi Zen Shiatsu, trattamenti, Yoga dei Meridiani, incontri di autotrattamento.fermati-e-respira-foto-generico-facebook

L’ingresso per gli associati è libero, per coloro che non hanno la tessera di Spazio Tadini sarà offerta una tessera promozionale della durata mensile del valore di 2 euro.

I partecipanti all’incontro potranno visitare la mostra internazionale “Sony World Photography Awards”.

Spazio Tadini è stato concepito da me e Francesco Tadini come luogo d’arte e cultura dove il bello non deve essere solo dato dall’osservazione, dall’ascolto o dalla contemplazione, ma anche dall’acquisizione di nuove conoscenze o consapevolezze tali da modificare i nostri stili di vita per cercare o costruire il bello anche dentro di noi abbiamo già ospitato diversi eventi sullo Yoga, le filosofie orientali, la bellezza senza bisturi e altro ancora.

Presentazione corso di Tango Argentino a Spazio Tadini: open day


Presentazione corso di Tango Argentino

a cura di Clelia Fumanelli e Graziano Brambilla

2016/2017

LUNEDI 26 SETTEMBRE  ore 20:30

LEZIONI DI PROVA GRATUITE !!!

clelia wp_20160922_11_30_39_proIl Tango Argentino è un percorso di continua ricerca e vive la sua evoluzione, non solo attraverso la didattica dei passi, ma tenendo anche conto di tutte quelle componenti che ne hanno creato una vera e propria filosofia di vita.

Durante il corso base si affronteranno tutti i codici ed i fondamentali del Tango Argentino ponendo attenzione alla gestione degli spazi in rapporto a se stessi ed agli altri, alla relazione con la pista e allo studio musicale dei generi tango, milonga e vals.

Il percorso intermedio si propone di lavorare su di una gestione più completa e complessa delle componenti coreografiche, attraverso lo studio di giri, adornos, camminate ed all’evoluzione dei movimenti conosciuti legandoli alla relazione musicale, delineando una personale e consapevole libertà di interpretazione.

Il percorso proposto è finalizzato all’uso del Tango Argentino come risultato di uno stato emozionale, usando la didattica come mezzo di comunicazione, per un’ espressione creativa che, oltre ad essere un insieme di passi, cura la personalità e l’identità dell’ interprete stesso, rendendo l’esecuzione, per questo, unica nel suo genere.

Lunedì :

Ore 20.30 ≤ 21.30 Principianti

Ore 21.30 ≤ 22.30 Intermedi

c/o Spazio Tadini
Via Niccolò Jommelli, 24 (MI)

La bellissima sala in parquet con lucernario, immersa sempre in una collezione di quadri diversa, di artisti di fama nazionale e internazionale, ci accoglierà durante l’anno ad iniziative ed eventi quali: stage, pratiche di Tango e piccole Milonghe in arte.
Vi aspettiamo per la prima lezione gratuita lunedì 26 settembre 🙂

I corsi cominceranno la settimana successiva lunedì 3 ottobre.

“PRIMA“ LEZIONE SEMPRE GRATUITA FINO A FINE OTTOBRE :))


Per Info e Prenotazioni o per saperne di più…

Clelia 377. 984 9208
tangovosotros@gmail.com

www.cleliafumanelli.com

 

 

 

 

Riccardo Venturi: workshop di fotogiornalismo a Spazio Tadini


Kabul, October 1996, A Taleban watching the town from the hills Ph Riccardo Venturi
Kabul, October 1996, A Taleban watching the town from the hills Ph Riccardo Venturi

RICCARDO VENTURI

workshop di fotogiornalismo

sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 febbraio 2016

IN OCCASIONE DELLA MOSTRA

RICCARDO VENTURI REPORTE Dall’Afghanistan alla Libia i reportage e lo stile di un grande fotografo”

dal 2 al 15 febbraio 2016

a cura di Federicapaola Capecchi

A Spazio Tadini, nei giorni 20, 21 e 22 febbraio 2016, all’interno della mostra “Riccardo Venturi Reporter – Dall’Afghanistan alla Libia i reportage e lo stile di un grande fotografo”, Riccardo Venturi tiene due workshop sul fotoreportage.

Le iscrizioni sono aperte fino al 15 febbraio 2016 (ore 22:00). Allievi delle scuole di fotografia hanno diritto ad uno sconto del 15% sulla quota di iscrizione.

Il giornalismo fotografico o fotogiornalismo, nacque alla fine degli anni 20 ed ebbe alcuni notevoli precursori impegnati in un’attività molto simile a quella che oggi viene definita reportage di approfondimento: ricordiamo Jacob A. Riis e Lewis W. Hine. Si apre con loro il filone dell’impegno che caratterizzò gran parte della fotografia di documentazione e che è proseguito fino ai giorni nostri Pionieri della professione per citarne solo alcuni furono Andrè Kertesz, Arthur Fellig (in arte Weegee), W. Eugene Smith, Margaret BourkeWhite, Andreas Feininger, Gordon Parks ed altri dello staff americano di Life. La chiave di volta nella storia del fotogiornalismo è senz’altro rappresentato dalla nascita dell’Agenzia Magnum, nel 1947, ad opera di Robert Capa, Henri CartierBresson, David Seymour , George Rodger: un manipolo di avventurieri mossi da un’etica (come lo stesso Bresson amava definire il gruppo).

Il lavoro di Riccardo Venturi, fotogiornalista di fama internazionale, si collega a questa grande tradizione. Venturi ha documentato per oltre dieci anni la guerra in Afghanistan e con il suo lavoro sull’emergenza umanitaria ad Haiti ha vinto il World Press Photo.

Riccardo Venturi Copertina Haiti Aftermath
Riccardo Venturi Copertina Haiti Aftermath

Con la sua lunga esperienza nel settore propone un workshop intensivo a tutti coloro che vogliono intraprendere la difficile professione di fotogiornalista.

Il workshop condotto da Riccardo Venturi serve ad approfondire le competenze di tutti quei fotografi specializzati e appassionati nella fotografia di reportage. Articolato in 3 giornate, più una o due finali (a seconda dei lavori prodotti) a distanza di 10/14 giorni, perché al terzo giorno Riccardo Venturi assegnerà un compito, un tema da sviluppare fotograficamente, lasciando dunque il tempo per sviluppare il tema assegnato. Venturi farà la lettura dei lavori prodotti. Saranno proiettate le foto realizzare e si discuterà insieme sulla tecnica e sulla composizione. Riccardo Venturi spiegherà inoltre il processo di editing di un reportage con riferimento alle differenti destinazioni editoriali e di comunicazione, alla sua organizzazione in mostra e in libro, alla sua promozione.

Riccardo Venturi Haiti Aftermath Port au Prince gennaio 2010 Sopravvisuti fanno il bagno in mezzo alla strada dopo aver rotto le tubature
Riccardo Venturi Haiti Aftermath Port au Prince gennaio 2010 Sopravvisuti fanno il bagno in mezzo alla strada dopo aver rotto le tubature

DESCRIZIONE DEI WORKSHOP

1 giorno

Presntazione del lavoro e della carriera dell’autore, l’esperienza di fotografo di agenzia e di freelance. Proiezione di alcuni suoi reportage di genere, conflitti, viaggio, feautures, portrait, etc. Guida assistita dal docente all’analisi e alle differenze tecniche e narrative di ogni lavoro, la possibilità da parte degli studenti di sapere cosa si nasconde dietro ogni singola immagine e come si realizza sotto il profilo tecnico e compositivo.

2 giorno

Breve introduzione sul fotoreportage e sulla sua storia recente, sull’etica del fotogiornalismo e sull’informazione in generale, con proiezioni a tema di alcune immagini iconiche di autori internazionali. Proiezione e lettura portfolio individuale dei partecipanti al workshop, consigli e suggerimenti tecnici di composizione e di carattare narrativo. Discussione collettiva per l’assegnazione in gruppi di tre (4) persone dell’elaborato da sviluppare durante il workshop.

3 giorno

Editing, suggerimenti e consigli sui primi scatti realizzati dagli studenti. Analisi e studio di alcuni autori “classici” del fotogiornalismo con l’ausilio di libri e materiale audiovisivo e il commento guidato da Riccardo Venturi. Assegnazione del tema da sviluppare fotograficamente nei 10-14 giorni che intercorranno con la chiusura del workshop

chiusura workshop

Analisi e studio di alcuni autori “classici” del fotogiornalismo con l’ausilio di libri e materiale audiovisivo e il commento guidato da Riccardo Venturi. Costruzione e presentazione di un portfolio professionale. Introduzione teorica alla professione, possibilità di impiego, analisi dei settori professionali, ricerca possibili clienti dall’editoria alle fondazioni, alle Ong e altro.

Riccardo Venturi in mostra a Spazio Tadini
Riccardo Venturi

RICCARDO VENTURI

Riccardo Venturi si avvicina alla fotografia negli ultimi anni di liceo e di seguito, studiando presso l’Istituto Superiore di Fotografia di Roma, intraprende la carriera di fotogiornalista sul finire degli anni 80 coprendo le notizie e gli eventi nazionali ed Europei e seguendo alcuni temi di carattere sociale come l’immigrazione, i movimenti studenteschi e il disagio giovanile, una ricerca personale sulla citta di Napoli, un inchiestadossier sullo scandalo dei fondi per il terremoto in Irpinia che gli ha procurato le prime importanti pubblicazioni sui quotidiani e settimanali Italiani. Negli anni 90 allarga il proprio cerchio di interesse agli avvenimenti di livello Internazionale; dall’Albania, con un reportage sulle tragiche condizioni del paese dopo l’era comunista, alla Thailandia, con un approfondito e toccante lavoro d’indagine sulla prostituzione minorile, alla Germania, dedicandosi all’inquietante emergere del fenomeno dei naziskin; con questi e con altri reportage pubblica i suoi primi lavori sulla stampa internazionale.

Dalla metà degli anni Novanta nasce il suo interesse per i paesi in conflitto primo fra tutti l’Afghanistan con cui conquista il prestigioso Premio del World Press Photo nel 1997, e poi con le cronache dalla guerra del Kosovo vince nel 1999 la Leica Honorable Mention. Da allora fino ad oggi ha continuato a seguire ed a viaggiare attraverso innumerevoli paesi in guerra molti dei quali in Africa. Tra questi la Sierra Leone, il Burundi, la Somalia, la Liberia, il Rwanda.

Nel 2008 Riccardo Venturi vince la sezione Miran Hrovatin del Premio Luchetta per la migliore immagine, uno scatto in Uganda tratto dal progetto a lungo termine sulla tubercolosi nel mondo, realizzato in collaborazione con il WHO.

Nel 2010 pubblica un libro sull’identità medioorientale, sponsorizzato da Fundación Tres Culturas e realizzato in collaborazione con il giornalista Eduardo del Campo.

Nel 2011 vince il Primo Premio nella categoria “General News – single pictures” del World Press Photo con il progetto “Haiti Aftermath”. (LEGGI QUI)

Riccardo Venturi negli ultimi anni ha continuato a seguire alcuni tra i più significativi eventi internazionali quali lo Tsunami in Sri Lanka prima ed in Indonesia poi e il terremoto in Iran nel 2004 alternando così il suo interesse per le notizie di carattere internazionali con le ricerche personali come quella che sta attualmente seguendo sulla Cina.

Nella sua attività ha lavorato spesso per e in collaborazione con le più importanti agenzie umanitarie mondiali, dall’UNICEF all’UNHCR, dal WHO a MSF.

Il primo libro di Riccardo Venturi, “Sette minuti”, contiene una raccolta di immagini realizzate nei suoi primi dieci anni di carriera ed è pubblicato nel Marzo del 2000 da Pizzi editore mentre il libro “Afghanistan il nodo del tempo” è il racconto di sette anni di reportage sul paese e viene pubblicato dalla Contrasto editore nel 2004.

Nel 2007 lavora con l’ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati Italiani sul Lavoro) a un progetto sulle morti bianche, e sulle persone che sono rimaste vittime di incidenti sul lavoro.

Riccardo Venturi è un fotografo dell’agenzia Contrasto dal 2001.

Riccardo Venturi Haiti
Riccardo Venturi Haiti

INFORMAZIONI SULLA MOSTRA

per il pubblico

+39 02 26 11 04 81

per la Stampa

Federicapaola Capecchi +39 347 71 34 066

federicapaola@spaziotadini.it

INFORMAZIONI & ISCRIZIONI SUL WORKSHOP

+39 02 26 11 04 81

federicapaola@spaziotadini.it

CASA MUSEO SPAZIO TADINI

www.spaziotadini.it

http://www.storiemilanesi.org/en/character/emilio-tadini/

Via Niccolò Jommelli n°24, 20131 Milano – MM 1 Loreto – MM 2 Piola – Bus 62, 81

Milano Arte Expo MAE International Art Events

MILANO ARTE EXPO Magazine di Spazio Tadini

http://www.milanoartexpo.com

Danza: fino all’11 agosto contact e danza in acqua


contact-acquaOPIFICIOTRAME & SPAZIO TADINI

PRESENTANO

DANZA e CONTACT IN ACQUA

per rinfrescarsi e regalarsi sensazioni nuove con la danza in acqua

dal 6/7, 8/9, 10/11 agosto 2015

Per chi vuole provare la danza e il contact in acqua. Per chi vuole giocare con un movimento in acqua che alleggerisce le articolazioni e rilassa tutto il corpo. Per chi vuole sperimentare leggerezza, fluidità, muscoli rilassati e articolazioni libere. Continua a leggere Danza: fino all’11 agosto contact e danza in acqua

Danza: Contact e Bastoni con Roberto Lun 13 e 14 giugno 2015


foto bastoni C.I.SEMINARIO DI CONTACT IMPROVISATION

USO DEL BASTONE NELLA CONTACT

seminario aperto a tutti i livelli ed esperienze e non

con Roberto Lun

13 e 14 giugno 2015 INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: federicapaola@spaziotadini.it – +39 02 26 82 97 49 Continua a leggere Danza: Contact e Bastoni con Roberto Lun 13 e 14 giugno 2015