Renato Cerisola in mostra a Spazio Tadini presenta E-MOTION. Dal 17 aprile 2013

E-Motion: motus Animae – Mostra inserita nel photofestival 2013

Renato Cerisola è un fotografo con la straordinaria capacità di immortalare attraverso l’obiettivo della macchina fotografica ciò che guarda con la stessa dinamicità che usa il pittore nel riportare sulla tela le immagini colte dall’occhio e tradotte attraverso il gesto. La foto è per Cerisola il punto di partenza, lo strumento da cui attingere forme e colori. Il rigore della fotografia si perde attraverso i suoi interventi in ripresa. Così la linea sfuma i suoi contorni, l’oggetto si plasma, il colore di sfuma e addensa fino quasi a prevalere sulla forma. E’ come se Cerisola non ritraesse solo l’oggetto, ma lo sguardo stesso di chi lo osserva.

Il soggetto della foto è intriso dei movimenti dell’osservatore, del suo occhio che lo scruta da destra a sinistra, dall’alto in basso; dei suoi umori che cambiano la saturazione dei colori regalando generosamente blu e rossi e gialli. Nulla è statico, tutto si muove perché il cambiamento sta nella natura delle cose. Per Cerisola l’uomo non si libera da questa dinamicità neppure quando usa una macchina fotografica per cogliere l’attimo, per catturarlo per sempre. Lì, su quella foto il tempo scorre ancora, scorre sempre perché quell’oggetto è lì per chi lo guarda, per chi ne vuole sentire il suo profumo, per chi vuole sentire il suo calore, toccare la sua forma. Le foto di Cerisola non si possono solo vedere, ma anche ascoltare, perché la luce non imprimere solo la retina, ma tutto l’universo interiore.

La mostra a Spazio Tadini segna l’inizio del suo percorso come fotografo d’arte, dove l’impiego della macchina fotografica esce dall’utilità documentativa per raggiungere altri scopi, più affini al soddisfacimento del bello e al piacere dell’emozione. Nel lavoro di Cerisola l’emozione è colore e movimento e parla il linguaggio delle cose che guarda attraverso l’obiettivo. Sono E-motion ovvero emozioni in movimento e con questo termine ha amato coniare il suo lavoro di ricerca, il suo sentire, trasferendo allo spettatore quel “motus animae” che fa dell’arte un piacere sempre eterno di canto alla vita.

Melina Scalise

Per l’inaugurazione sarà offerta della cioccolata artigianale di

C-Amaro di Marco Colzani