Linosa ospita i sogni dei migranti del progetto Save My Dream di Spazio Tadini

il paese dell'isola di Linosa (foto tratta dalla photogallery di Terraferma Diving clicca per vedere tutte le immagini)
il paese dell’isola di Linosa (foto tratta dalla photogallery di Terraferma Diving clicca per vedere tutte le immagini)

Ieri sera, 25 luglio alle ore 18 c’era tutta l’isola a dare il benvenuto a 58 dei 116 sogni salvati dai naufragi attraverso il progetto Save My Dream di Spazio Tadini.

La perfomance di Federicapaola Capecchi realizzata in collaborazione Emma Scialfa della compagnia Motomimetico di Catania e con i danzatori Alessandro Caruso e Claudia Bertuccelli, si è svolta parzialmente in acqua con l’assistenza di Terraferma Diving Linosa  di  Francesca Tuccio e Giovanni Pesaresi. Inoltre hanno partecipati anche persone dell’isola. La performance è iniziata in mare. Ogni attore/danzatore ha incarnato quegli uomini e quelle donne che attraverso il mare cercano la speranza . Un momento molto suggestivo ed emozionante che, in qualche modo, ha premiato per la generosità e l’umanità tutti gli abitanti dell’isola che ormai da anni si trovano costretti a convivere con l’orrore e la disperazione di queste vite.

Ecco alcune immagini della mostra permanente presso la sala capitaneria di Linosa:

 

 

Un pensiero su “Linosa ospita i sogni dei migranti del progetto Save My Dream di Spazio Tadini”

I commenti sono chiusi.