7 dicembre 2013 a Spazio Tadini con una Mostra da 5 lire di Yuri Olegovic ore 18.30

PER LA SERIE

mostre-milano-pocket-exhibitA SPAZIO TADINI

Inaugura il 7 dicembre alle ore 18.30

YURI OLEGOVIC

con

MOSTRA DA 5 LIRE

Una mostra vintage della lira e di ciò che all’epoca aveva valore, dal gettone fino al carosello. Un revival che restituisce alle vecchie banconote, attraverso l’invenzione artistica, un valore a prescindere dalla zecca. Forse un ripensamento alla vecchia lira con un pizzico di melanconia o forse semplicemente un gioco che non può prescindere dai riferimenti all’economia in crisi, alla sua precarietà e vulnerabilità dove d’assoluto e certo non c’è mai la moneta, ma il pensiero di chi la inventa.

Scrive dell’artista Alessandro Violi – Galleria Il divano di George –   MODENA

Fantasmi. Passi rapidi, passi stanchi, sguardi cercati, voluti o distratti, incontri sperati, sgraditi inattesi. Forse casuali.Vie conosciute, sempre uguali ignote sazie e silenziose labirinti metropolitani intasati da burattini prodotti in serie. Strade, città luoghi in bianco e nero ,istanti congelati di allora,malinconie di oggi.E poi il colore in un gesto rosso e pastoso. E’ sufficente un tocco e i fantasmi diventano persone, i burattini ritrovano la parola e il silenzio diviene bisbiglio, racconto, storia.Ed ecco un timido sorriso in risposta ad una risata grassa, parole d’amore sussurrate nel vortice di un giro di valzer,baci rubati oltre cortina o durante la proiezione di un film cult anni sessanta. E’ il tocco rosso denso e vibrante , quasi neo impressionista di YURI OLEGOVIC. Padre russo , madre italiana , milanese d’adozione , YURI OLEGOVIC  È artista dall’animo eclettico, appassionato di fotografia e di cinema, sempre alla ricerca di immagini originali del passato. Immagini cui dona anima e corpo e che restituisce al pubblico vive e pulsanti, grazie ad un discorso pittorico mai interrotto.  La sua è infatti ricerca continua, è una indagine a tutto campo su luce, forma, tecnica e sostanza che travalica ogni singola opera senza mai concedersi una tregua, senza accontentarsi del gia noto o sperimentato. E’ un viaggio nella memoria che ci permette di costruire una nuova categoria di immagini dei tempi andati, magari non troppo distanti nel tempo, ma ormai tremendamente lontani da noi. O viceversa.

Biografia

1995 – 2005 Collettive in diverse gallerie italiane

2006   Mostra personale Galleria Il Sagittario  COSENZA

2007   Mostra personale Galleria  Artesanterasmo   MILANO

2007   Modern Art Show     NEW YORK

2007   Arte Fiera      VERONA

2007   Arte Fiera      PADOVA

2007   S.T.ART         STRASBURGO

2008   Mostra personale  Galleria  Il divano di George     MODENA

2012   LILLE Art Fair    FRANCE

2012   ART FAIR       AMSTERDAM