Archivi tag: Casa Museo Spazio Tadini

Più cultura e meno violenza con Human Week: ti racconto la forza della diversità

La Casa Museo Spazio Tadini aderisce al Tavolo della non violenza del Municipio 3 di Milano e anche quest’anno partecipa alla Human week con un’iniziativa Raccontami la forza della diversità in collaborazione con Agedo, Ass. xVivaio, Ass. Genitori Amici della Leonardo, Comitato di Gestione Campo Zelasco, Ass. Cistà, Il Mondo Creativo, IIS Schiapparelli Gramsci, Casa Museo Spazio Tadini, Vivi Lambrate, MIA Milano, Informata e Attiva, Z3Mi, Vite Intorno, Fondazione Asilo Mariuccia Onlus.

L’iniziativa si svolge in tre piazze: il 3 ottobre dalle 10.30 alle 12.30 in Piazza Durante, il 4 ottobre dalle 10.30 alle 12.30 in Piazza Leonardo Da Vinci, Domenica 8 dalle 17.30 alle 19 in via Delle Rimembranze di Lambrate. Ogni associazione, compresi studenti e cittadini si renderanno disponibili a raccontare storie di rivincita, di lotta, di trasformazione toccando vari temi dalla sessualità alla migrazione, dalla malattia al disagio psichico portando esempi di chi ce l’ha fatta, di chi è anche rimasto nella storia. Ogni racconto è correlato ad un oggetto rappresentativo e il pubblico potrà selezionare anche gli oggetti che lo incuriosiranno affinchè possano diventare “parlanti”.

Fino al 22 settembre selezioneremo ancora storie da proporre, in particolare dalle scuole. Le scuole interessate potranno prenotare le visite in piazza o mandare dei materiali inviando una mail alla coordinatrice: Melina Scalise melina@spaziotadini.com.

Il giorno 5 ottobre, presso la Casa Museo Spazio Tadini a partire dalle 18 è previsto un incontro sulla non violenza e una presentazione di tutte le associazioni con due momenti musicali organizzati dall’associazione x Vivaio:

ORE 18 – 19: Conversazione sulle azioni non violente che hanno segnato la storia

ORE 19: Concerto di pianoforte a cura dell’associazione Vivaio

ORE 19.15 – 20.15: La forza della diversità nel racconto delle associazioni aderenti al Tavolo della Non Violenza 

ORE 20.15: Concerto di pianoforte a cura dell’associazione Vivaio

Pietro Boldini suonerà Chopin “Ballata op 38 n2 in F Major/ Brahms Intermezzo op.117 n1 in E Flat Major/ C Debussy Preludi libro II n.5 (Bruyeres in A Flat Major) e n. 9 (Hommage a S. Pickwick) in F. Mayor.

Per conoscere tutte le iniziative in programma visita il sito Human Week

La fiaba possibile progetto didattico con la scuola E. Fermi di Cusano Milanino

Tre Classi della scuola elementare della città hanno partecipato al percorso didattico La fiaba possibile a cura di Melina Scalise, responsabile dell’Archivio di Emilio Tadini. Dopo la visita al museo, in base agli stimoli ricevuti dalle opere di Tadini, i bambini sono stati invitati a scrivere delle favole per gli adulti. Un’occasione per riflettere sulla fiaba e sul suo ruolo sociale ed educativo.

I lavori pervenuti sono straordinari per spessore e capacità di apprendimento ed elaborazione.

LEGGI LE FAVOLE DELLA 5 A – Docente Sara Pantò


Leggi le favole della 3 A Docente Irene Caracciolo


Leggi le Favole della 3 C – Docente Monica Bisi


Tutte le scuole che intendono prendere parte ad iniziativa didattiche possono contattare melina@melinascalise.com

Il progetto didattico La Fiaba possibile sarà riproposto anche nel 2024.

Fuorisalone e arte tessile: Sa vallìgia de is disìgius / La valigia dei desideri

Quaranta studenti dell’Istituto tecnico moda Caterina da Siena di Milano partono ad
ottobre per un viaggio alla scoperta del patrimonio della tessitura sarda, destinazione il
comune di Isili. Accompagnati dalle tessitrici Dolores Ghiani, Daniela Ghiani e Ilse Atzori
si immergono per una settimana nell’esperienza della tessitura a rovescio, nella ricerca di
erbe per la tintura naturale della lana, nello studio e reinterpretazione dei motivi tipici
del repertorio figurativo degli arazzi isilesi.
È da questa esperienza, realizzata con il supporto del Municipio 3 di Milano, che prende
forma per la Design Week 2023 “Sa vallìgia de is disìgius / La valigia dei desideri”,
un’esposizione che sarà inaugurata lunedì 17 aprile alle 19:00 presso la Casa Museo
Spazio Tadini in via Niccolò Jommelli, 24.


Nella mostra i manufatti tessili frutto della collaborazione tra la scuola e le maestranze
isilesi,
creati specificamente per il progetto a partire dalla rielaborazione di motivi
tradizionali della tessitura locale, dialogano con una selezione di arazzi provenienti dal
museo Maratè a testimonianza della produzione storica del comune sardo. A completare
l’esposizione quattro mini collezioni di capi, accessori, oggetti per la casa mettono in
scena la reinterpretazione elaborata dagli studenti dei temi degli arazzi, confrontandosi
con differenti materiali e tecniche di realizzazione
.
Il progetto ha permesso di costruire una rete di istituzioni, associazioni e realtà
produttive tra Milano e Isili attorno all’idea di una valorizzazione delle pratiche tessili
nelle loro potenzialità espressive e formative, partendo dalla condivisione di esperienza
tra vecchie e nuove generazioni.
Un percorso, promosso dai docenti Alberto Graglia e Carmen Manuela Ziccardi e
dall’architetto Mariella Bianchin,
che ha dato la possibilità di rafforzare la già consolidata
partnership tra l’IIS Caterina da Siena, il Municipio 3 e la Casa Museo Spazio Tadini di
Milano nonchè di avviare una fruttuosa collaborazione con le tessitrici, il Comune e il
Museo Maratè di Isili. La fase di sviluppo e realizzazione dei manufatti si è inoltre avvalsa
del supporto delle docenti modelliste Maria Bonura e Domenica Caria e della ceramista
Tanja Haraminčić.

L’esposizione è a ingresso libero e resterà aperta dal 19 al 22 aprile dalle 15:30 alle
19:30. Tutti i pomeriggi alcune studentesse del Tecnico Moda effettueranno delle
dimostrazioni di tessitura e i visitatori avranno l’occasione di sperimentare l’arte del
telaio.

I visitatori potranno avere accesso a tutte le esposizioni in corso presso la Casa Museo
Spazio Tadini e per tutta la settimana saranno anche disponibili su appuntamento delle
visite guidate alle scuole a prezzo ridotto di 8 euro (intero 10 euro) prenotando
all’indirizzo email melina@spaziotadini.com.