danza-a-spazio-tadini-contact-federicapaola-capecchi

Danza: Corsi da Gennaio a Luglio 2015

lorenzo-meid-pagani-giornata mondiale della danza 2013, Spazio Tadini
Lorenzo Meid Pagani @ Coreografia d’Arte Festival

La danza, come sempre, è di casa a Spazio Tadini.  Mentre lavoriamo alla nuova edizione – la V° – di Coreografia d’Arte Festival, riprendono una serie di appuntamenti – da qui a luglio – legati alla danza sia nei suoi aspetti professionali che nei suoi aspetti più ludici e di divertimento. Sia momenti spettacolo che workshop, corsi e laboratori, ma anche eventi (tavoli, conferenze, presentazioni, performance, etc). Ripartono i CORSI di Contact, Physical Theatre, Danza e Movimento per tutti. Le lezioni di prova gratuite sono: domenica 11 (mattina/pomeriggio), martedì 13 (19:30/22:30), domenica 18 (mattina/pomeriggio), mercoledì 21 (19:30/22:30) gennaio 2015. Per chi desidera partecipare ad una lezione prova deve mandare una email di prenotazione a federicapaola@spaziotadini.it indicando nome, cognome, numero di telefono con scelta del giorno e conferma di adesione. 

A febbraio, dal 5 al 8, si tiene il workshop BodyGame. Nei mesi di Marzo, Aprile e Maggio seguiranno workshop di teatrodanza, contact, un laboratorio coreografico con più coreografi, e una serie di jam coreografi/danzatori/musicisti. Cominciate a scaldarvi! 

CONTACT

La contact improvisation come approccio globale al corpo e interrogativo principe sui processi creativi e motori percettivi, un’ esplorazione. Flusso d’energia che scorre fra corpi, pressione e spostamento del peso. L’altro: un territorio fatto di sorprese e imprevisti, di limiti e di abitudini percettive. Pensiero e azione insieme.  Dare e ricevere il peso del corpo esplorando i ruoli del guidare e del seguire l’altro, attraverso la sensibilità del contatto corporeo. Scambio del peso, l’impulso, il sostegno, la sospensione, la leggerezza, l’equilibrio ed il flusso del movimento stesso avvalendosi di alcuni dei principi delle discipline orientali e della Release Tecnique.

A chi è rivolto: attori, danzatori, performer, registi, film maker, musicisti, chiunque sia curioso di conoscere ed accrescere la propria capacità di movimento, indagine, espressione.

Quando: aperto a tutti: lunedì 19:30/22:30 e domenica 15/18 – intermedio/avanzato: martedì 19:30/22:30 e sabato 11/14 – research avanzato: domenica 11/14

danza-contact-improvisation-federicapaola
Prove Spettacolo Resistenze – OpificioTrame

 

PHYSICAL THEATRE

Corso diretto a scoprire cosa si muove e se la persona è pronta a rispondere. Piuttosto che rimanere o agire rigidamente ancorati ad una specifica tecnica, il lavoro mira a raggiungere una flessibilità del corpo, della voce e della mente. Il physical theatre (teatro fisico o teatro di movimento) è un luogo ideale dove miscelare generi e linguaggi innovativi alla ricerca di significati chiari e al tempo stesso stimolanti, curiosi. Affrontare rischi, anche fisici ed estetici, al fine di abbattere le barriere tra danza, teatro e altri linguaggi, comunicando in maniera chiara, metta in scena il quotidiano, tematiche attuali e comprensibili, come i rapporti tra gli uomini e le mutazioni, anche di ruoli e visioni, nella società contemporanea.

Questo corso propone tre temi principali che si intrecciano nel corso del processo: il corpo in movimento, il carattere e gli strumenti della performance. Fiducia e sentirsi a proprio agio sono motori di ricerca e di creazione. Affinare la percezione del proprio corpo e dell’ambiente in cui agisce come fonte d’ispirazione, svegliare o affinare la capacità di rischio e il piacere della sperimentazione del movimento, usare il corpo pienamente, sono l’obiettivo. L’importante è l’autenticità del movimento, danzato o non, la sua espressione, il suo carattere, tutti strumenti necessari per individuare e sviluppare un proprio vocabolario, linguaggio e un proprio stile. Molto del lavoro ruota attorno alla consapevolezza delle proprie prestazioni/capacità. Le proposte sono costruite anche in modo tale che i partecipanti si esibiscano gli uni per gli altri. Guardare l’altro, lo sviluppo di una sensibilità, l’ascolto per i nostri corpi, sia come esecutore che come un osservatore, sarà fondamentale. Rifletteremo insieme, daremo un feedback  per tutto il corso del lavoro. Il corso porta alla creazione di una piccola performance, un “attentato di danza”, che avverrà in un luogo di Milano.

L’intero corso coinvolge diverse pratiche e tecniche di formazione nell’ambito di movimento, danza, voce, partnering e il ritmo, ed è adattato di volta in volta per il livello dei partecipanti. Prevede sia teoria che pratica.

A chi è rivolto: attori, danzatori, performer, registi, film maker, musicisti, chiunque sia curioso di conoscere ed accrescere la propria capacità di movimento, indagine, espressione.

Quando: aperto a tutti: mercoledì 19:30/22:30 – per attori: domenica 17/20 – research avanzato: domenica 14:30/17:30

Giornata-Mondiale-Danza-2013@SpazioTadini-AB[AgainstBodies]
AB [AgainstBodies]

DANZA E MOVIMENTO PER TUTTI

Un corso per tutti coloro che attraverso la danza vogliono mantenere benessere fisico, allenamento e tonicità, e che sono attratti e interessati ad usare il corpo, il suo linguaggio e le sue potenzialità.

L’impostazione del corso prevede un percorso che sfrutta le abilità fisiche ed espressive individuali.

Lo scopo è quello di rendere accessibile il linguaggio della danza a tutte le persone interessate, senza preclusioni di età, esperienza o di condizione fisica. Un corso per chi vive la danza come attività di benessere o ricreativa.

Nei vari livelli di studio, il programma delle attività amatoriali valorizza l’aspetto educativo e ludico-espressivo della danza, sviluppando la capacità espressiva e la creatività personale – coinvolgendo anche l’aspetto di “allenamento e tonificazione” – e valorizzando anche il risvolto pedagogico del movimento. Uno spazio in cui sperimentare o potenziare abilità spesso ignorate o inutilizzate, in una quotidianità spesso frenetica che ci allontana da noi stessi, e in una società che dà sempre meno spazio ed importanza alla capacità di esprimere e di relazionarsi con il mondo in maniera autentica e originale.

Rudolf Laban riteneva necessario che ogni individuo imparasse a “dominare” il proprio movimento per trovare un equilibrio nel comportamento espressivo-motorio e per vivere con maggiore consapevolezza e armonia la relazione con sé stessi e con gli altri.

Il corso comprende una fase di riscaldamento a terra, una in piedi, e sequenze di movimento nello spazio. Ampio spazio verrà dato anche alla fase di improvvisazione e laboratoriale.

Il corso non professionale è pensato per andare incontro alle più differenziate esigenze di tempo, familiari o di interesse culturale: si svolge

Quando: tutti i giorni 13/15 e giovedì 18:30/20:30 e 21/23

INFORMAZIONI +39 02 26 82 97 49 – federicapaola@spaziotadini.it