Archivi categoria: CONCERTI

Dugong in concerto col nuovo Cd


I Dugong presentano alla Casa Museo Spazio Tadini, The Big Other, il nuovo disco uscito per Honolulu records di musica jazz.
Sabato 6 ottobre via Jommelli 24, Milano. Inizio ore 21. Ingresso 7€

dugong
I Dugong sono
Nicolò Ricci – sax
Michele Caiati – chitarra
Andrea Di Biase – contrabbasso
Riccardo Chiaberta – batteria.

The Band

theband

Dugong is an up-and-coming band by some of the best musicians of the Italian jazz scene. It was originally created in Milan by guitarist Michele Caiati and saxophonist Nicolò Ricci, but it was later expanded abroad to London based bassist Andrea Di Biase and drummer Riccardo Chiaberta.

They released their debut album “Miscommunication” in 2014 with critical acclaim and toured it extensively in Italy, Switzerland and UK.

They will release their second album in May 2018 with the prestigious Italian label Honolulu Records. The band has a very individual sound which draws inspiration from many genres of music, from Alternative Rock to Modern Jazz to Contemporary classical music. In their last album Dugong experimented with different kinds of musical structures other than the usual jazz approach of theme, improvisation and final melody. They also worked on the potential of linear counterpoint, drawing inspiration from Classical composers such as J. S. Bach and Frederic Chopin.

Marie Antonazzo in concerto a Spazio Tadini


La mia vita una canzone, domenica 10 giugno ore 18.30 il concerto della cantante Marie Antonazzo alla Casa Museo Spazio Tadini presenta tre brani inediti del suo ultimo lavoro e racconta il suo percorso musicale, che ne scandisce il ritmo della sua vita, ne accompagna i passaggi, ma soprattutto ne sostiene i cambiamenti. (ingresso 5 euro).

La musica metafora delle emozioni e anche strumento di lotta e condivisione per vincere la malattia a cui sopravvive e che la porta a trasformarsi da interprete in autrice. Marie Antonazzo passa dalla musica popolare, appartenuta alla sua terra d’origine, la Puglia, con i ritmi e la musica autoriale di Mario De Leo, alla musica dei chansonnier francesi, lingua d’adozione, per avvicinarsi alla grinta del jazz e della musica elettronica contemporanea che al concerto si propone anche con degli arrangiamenti di Kroserz. Un cerchio che si chiude, ma anche un nuovo inizio qui a Milano, la città dove vive e lavora anche come insegnate di canto.

Il concerto si svolge all’interno della sala espositiva di un artista australiano Ian Kingford Smith, per la prima volta in Italia, il cui lavoro dialoga perfettamente con il senso del concerto. L’unione di segni di varie culture, apposti sulle sue sculture raffiguranti uomini, donne e bambini, rimandano alle diverse musicalità e fasi della vita presentate. Il lavoro artistico di an Kingford Smith sottolinea quanto la ricerca di senso della vita sia nel racconto collettivo, nel linguaggio, nei vari  linguaggi espressivi: la costruzione della storia dell’umanità supera il progetto biologico di riproduzione della specie.

 

Novecento Italiano: The Apricot Tree con il quartetto Cetra e la musica anni 40.


Per la Rassegna Novecento Italiano del Comune di Milano, la Casa Museo Spazio Tadini propone un evento musicale il giorno di chiusura della mostra dedicata a Emilio Tadini, Il 900 di Emilio Tadini, domenica il 18 marzo alle ore 18.45. Si tratta di un concerto di coro e fisarmonica dedicato alla produzione musicale anni 40 in particolare al Quartetto Cetra. Il trio The Apricot Tree  formato da Nicoletta Tiberini, Andrea Di Ceglie, Chiara Lucchini, è accompagnato alla fisarmonica da Nadio Marenco (ingresso al concerto con visita alla mostra 10 euro).

DSC_1365 (2)“Il Quartetto Cetra è una delle formazioni di musica leggera più interessanti del panorama italiano del Novecento. Debutta nei primi anni ’40 e resta sulla cresta dell’onda per lungo tempo, passando dal teatro al cinema ma soprattutto dalla televisione, che entrava nelle case degli italiani proprio in quegli anni” – spiegano gli Apricot Tree – “Affascinato dalla musica d’oltreoceano il Quartetto Cetra è stato capace di portare le innovazioni del jazz, del boogie e del rock’n’roll nella canzone italiana, creando un repertorio di intrattenimento caratterizzato da complesse armonie vocali. Per questa ragione vogliamo riproporlo all’interno di questa rassegna del Comune di Milano sul 900 e li accosteremo ad alcuni brani del repertorio jazz da cui hanno tratto ispirazione.”

ascolta Crapa Pelada

Il concerto si svolgerà nella sala principale della Casa Museo Spazio Tadini con attorno le grandi tele del maestro Emilio Tadini che amava dipingere con la musica di sottofondo.

Preferibile la prenotazione inviare una mail a ms@spaziotadini.it. Il pagamento avverrà all’ingresso.