Archivi tag: Moretti e Vitali bookcity

Bookcity al museo con Moretti e Vitali editore

Sabato 20 novembre all’insegna del libro al Museo Spazio Tadini con una selezione di Moretti e Vitali dalla mattina alle 10.30 fino al pomeriggio. Titoli e autori d’interesse per un viaggio culturale denso ed entusiasmante.

Ecco il LINK Zoom per seguire la giornata
https://zoom.us/j/97565990318…
ID riunione: 975 6599 0318
Passcode: 439800

Ore 10.30- 11.15            Filosofia e musica

Paolo Barbieri, Il violino di Anassimandro  

Moretti e Vitali (ISBN 9788871868325)

Paolo Barbieri e Marika Mitta Lindo

Una dedica, un segnalibro e alcune note musicali disegnate sui margini delle pagine con i frammenti di Anassimandro nel primo volume dei Presocratici  di D. Kranz, acquistato su una bancarella di libri usati, attirano l’attenzione  di uno studioso. Perché invece di una sottolineatura lo sconosciuto possessore del libro ha usato le note musicali? ……………..  Il protagonista finisce per interrogarsi sui possibili legami tra la musica e la filosofia senza dimenticare la poesia…. Questa ricerca  lo conduce a ripercorrere le strade e i luoghi di una città dove aveva  vissuto in gioventù attraverso un percorso della memoria alla ricerca  di radici che pensava fossero perdute.


Ore 11.30-12.30               Poesia e pandemia

Sospeso respiro. Poesia di pandemia

A cura di Gabrio Vitali con poesie di  Alberto Bertoni, P. Sissa, G. Trinci,   Paolo Fabrizio Iacuzzi  (ISBN 9788871868011)

Gabrio Vitali e Alberto Bertoni

 La crisi pandemica ha rivelato quanto sia necessario rinnovare i nostri  modi di pensare e di raccontare il mondo. La poesia ci aiuta a risemantizzare inostri linguaggi e a ridare valore alle parole a cui diamo senso alla vita nostra e dell’altro.  

Ore 15.00-16.15 Due prospettive di cambiamento


Marco Manzoni, Salvare il futuro (Moretti e Vitali; ISBN 9788871868448)

Salvare il futuro. Dall’homo hybris all’Homo pathos


Nicola Vitale La filosofia di Biancaneve (Moretti e Vitali, 978871868394)

La filosofia di Biancaneve. Spunti per i tempi che cambiano

Marco Manzoni e Nicola Vitale con Iolanda Stocchi


“Il futuro ci aspira. Che cosa si cela dietro la vertiginosa corsa dell’uomo?” Quali rimedi, quali strategie mettere in atto ?” Ad esempio dare corpo al desiderio latente di un sapere e saper fare radicati nell’esperienza umana. Un ritorno alla cultura vissuta in
modo diverso, in cui affiorano elementi di una saggezza atavica, un ritorno agli “archetipi” come tracce di senso tra uomo e natura, che costituiscono un nuovo e antico fondamento.

Ore 16.30-17.30 Disaddattamento, sofferenza e creatività

Carla Stroppa, Gli spostati. Vivere senza amore (Moretti e Vitali ISBN 9788871868004)

Carla Stroppa e Roberto Caracci


Dedicato a tutti coloro che non si sono sentiti visti e amati e perciò hanno tanto faticato a vedere sé stessi e ad amare …. dedicato infine a chi problematizza la cultura attuale che procede verso una progressiva e irreversibile artificializzazione della natura umana e dell’ambiente: a chi si oppone dunque all’approdo post-umano di una visione tecnico scientifica – indifferente all’etica – che trasforma gli individui in meri flussi di informazioni cerebrali interconnesse.

Ore 17.45-18.30 Sulle orme del “Piccolo Hans”

S. Finzi L’amore che precede (Moretti e Vitali, ISBN97 88871868295)


F. Hofstein (a cura di A. Iossa) Jacques Lacan e la passe (Moretti e Vitali,
ISBN 978887186301)

Sergio Finzi, Lia Sacerdote, Gabriele Frasca, Salvatore Prinzi, Augusto Iossa Fasano


Psicoanalisti, scrittori, poeti, filosofi, ridanno vita, rivisitandolo, a un progetto che – col “Piccolo Hans” – per trent’anni ha segnato la cultura e le arti del nostro paese. Non sarà più una rivista, ma una serie di libri d’autore aventi lo scopo di riprendere il percorso interrotto ormai quindici anni fa che alterneranno saggistica a letteratura e poesia a filosofia filtrate da una visione che da Jaques Lacan a Sergio Finzi ha segnato gli ultimi 50 anni di psicoanalisi.

In copertina un disegno di Emilio Tadini.