Mia madre mi ha abortita quando avevo 56 anni

Mia madre mi ha abortita quando avevo 56 anni a Spazio Tadini il 28 febbraio alle ore 19. Un libro che ribalta lo stereotipo materno.

Si racconta di una madre che confessa alla figlia il rifiuto e l’odio per lei. Parole che potrebbero gettare nello sconforto e nel dolore qualunque figlio, ma questa madre comunica questi sentimenti a una figlia in coma. Questa madre si fa forte dell’impossibilità di comunicare della figlia e forse della sua incoscienza per riversarle addosso se stessa.

A narrare la storia un medico dell’ospedale che ascolta, senza volerlo, questa confessione.

Il racconto stimola riflessioni psicoanalitiche e di relazione tra madri e figli. A presentare il volume, oltre all’autore, Giorgio Mameli, anche Roberto Carnevali, psicologo e psicoterapeuta .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.