Rassegna musicale: Risvegli di città

Casa Museo Spazio Tadini rinnova la sua proposta musicale per la città di Milano grazie alla collaborazione con SIMC, la società italiana di musica contemporanea con sede a Parma presieduta da Andrea Talmelli. Apre la stagione espositiva con un concerto di ben 13 giovani compositori: Carla Rebora, Umberto Bombardelli, Luca Cori, Andreina Costantini, Paolo Germiniani, Elisabetta Capurso, Ada Gentile, Amanuela Ballio, Carla Magnan, Giuseppe Colardo, Rossano Pinelli, Sonia Bo, Giovanni Grosskopf. L’esecuzione con violini, clarinetti, basso e chitarra è di New MADE Ensemble in residenza al Centro di Musica Contemporanea di Milano: Raphael Negri, violino, Raffaele Bertolini (clarinetto basso), Leopoldo Saracino (chitarra).

19settembre

Il primo concerto della rassegna Risvegli di città si terrà il 19 settembre alle ore 17 con ingresso a offerta libera (si consiglia la prenotazione). Con il concerto si apre anche la stagione espositiva della casa museo alle ore 18.30 con l’apertura al pubblico di quattro mostre di fotografia Photo Milano (gruppo di 90 fotografi con scatti tutti dedicati alla città di Milano) e le personali di Fantozzi, Carnisio e Bassanini  per Milano negli anni 60 e la fotografia di reportage e la personale di pittura di Andrea Gnocchi #Instacity.

La rassegna Risvegli di Città prevede un ciclo di altri appuntamenti musicali sempre alla Casa Museo Spazio Tadini il 20 ottobre e gli altri due concerti al Museo del Novecento.

locandina primo ciclo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.