Archivi categoria: SOCIETA

Happening a Milano, Spazio Tadini: Gong Om suonati e meditati. Con Paolo Tofani, Andrea Valcarenghi, Claudio Fucci, Francesco Tadini a cura di Fortunato D’Amico.


Non solo una mostra di quadri, sculture, tessuti, arredi e libri dell’arte indiana e della filosofia Veda, ma anche corsi di yoga, seminari di musica, conferenze (clicca per vedere tutti i seminari che verranno attivitati). Un’occasione d’incontro, riflessione, ma anche divertimento. Una sintesi che racconta alcuni cambiamenti in atto che rimandano ad alcuni aspetti salienti dello stile di vita degli anni 70 dall’happening del Parco Lambro in poi, tra musica, filosofie orientali e una nuova etica del vivere che dall’ecologia è arrivata al concetto di sviluppo sostenibile con lo scopo di riequilibrare il rapporto tra Uomo e Natura. In collaborazione con:

logoani2Associazione Vaisnava Gaudiya Vedanta

Inaugurazione sabato 12 ottobre alle ore 18 Spazio Tadini, via Jommelli, 24

Aperta fino a sabato 2 novembre 2013.

“Improvvisamente, tra gli anni sessanta e settanta una nuova generazione di giovani nati dopo la seconda guerra mondiale, abbandona le convenzioni e le regole della società tradizionale, rifiuta le filosofie del benessere consumistico imposte dal mondo occidentale e riscopre un modo più naturale di vivere insieme – scrive Fortunato D’Amico, curatore dell’evento “Gong Om, suonati & meditati -. L’happening a Spazio Tadini, svela la cultura alternativa dei nostri giorni, con i suoi messaggi di pace, i massaggi, le medicine alternative, le pratiche dello spirito e della mente, l’alimentazione, l’arte, la musica, e quant’altro serve a capire di questo universo che sta al di fuori del mondo mediatico ad una dimensione. Gong Om, suonati & meditati è un luogo di incontro, un happening lungo tre settimane, per intraprendere un volo nello spazio tempo, partendo dal presente con uno sguardo nel passato, in viaggio verso il futuro in compagnia di diversi ospiti tra cui Paolo Tofani  (articolo su La stampa del 28 settembre 2013)Francesco Tadini (regista e fondatore di Spazio Tadini e di Milanoartexpo.com) .

ARTISTI VEDA:  Pierino Digiovannantonio, Giampaolo Tomassetti, Mauro Nunziati, Premanandi Russo, Gopala Tomassetti, Flavio Stocchino, Maria Luisa Nunziati, Paolo Libralesso.

ALTRI ARTISTI: Manuel Felisi, Riccardo Pirovano, Duilio Forte, , Laura Zeni, Premanandi Russo, Marco Castellani (fotografo), Cristiano Vassalli (fotografo)

MUSICISTI: Paolo Tofani,  Patrizio Fariselli

Continua a leggere Happening a Milano, Spazio Tadini: Gong Om suonati e meditati. Con Paolo Tofani, Andrea Valcarenghi, Claudio Fucci, Francesco Tadini a cura di Fortunato D’Amico.

Teatrodanza: lo spettacolo AB [Against Bodies] replica in occasione della Giornata Giustizia e Diritti


Giornata-Mondiale-Danza-2013-SpazioTadini-AB[Against Bodies]
AB [Against Bodies] di Federicapaola Capecchi

Giovedì 27 giugno, dalle ore 18 alle ore 22.30, a Spazio Tadini avrà luogo una serata dedicata al tema della Giustizia e sulla condizione carceraria. L’evento è a cura dell’associazione PER I DIRITTI UMANI e di SPAZIO TADINI, con FRANCESCO TADINI e con la collaborazione dell’Associazione Antigone e di Naga.

È in questo contesto che replica, alle ore 21, lo spettacolo di teatrodanza AB [Against Bodies] della compagnia OpificioTrame. Uno spettacolo che mette in primo piano il corpo, il suo significato sociale, il suo “esistere oggi” toccando vari aspetti come la guerra, l’uso commerciale, la detenzione (in varie forme), la percezione individuale del corpo alterata da canoni estetici e da una cultura che penalizza o altera il corretto equilibrio tra mente e corpo. Continua a leggere Teatrodanza: lo spettacolo AB [Against Bodies] replica in occasione della Giornata Giustizia e Diritti

Teatro: Versus, studio sul potere, martedì 25 giugno 2013 ore 21


teatro-Versus-Spazio-Tadini-locandinaTeatro a Spazio Tadini. All’interno del progetto Spazio, corpo e potere, Marco De Meo e Cecilia Vecchio presentano Versus.

Martedì 25 giugno, alle ore 21, il Salone di Spazio Tadini sarà abitato da due performer che si interrogano sul potere. Continua a leggere Teatro: Versus, studio sul potere, martedì 25 giugno 2013 ore 21

DIRITTI UMANI: Il 16 maggio a Spazio Tadini documentario a cura dell’associazione “Per i diritti umani”


Giovanni Iudice opera Muri Dopo Berlino
Giovanni Iudice opera Muri Dopo Berlino

LE CONDIZIONI DEGLI IMMIGRATI E DEI RICHIEDENTI ASILO IN ITALIA, OGGI

Alle ore 18.30 si svolgerà a Spazio Tadini, a cura dell’associazione Per i diritti umani un incontro con la proiezione di un documentario

Il RIFUGIO

“Nel giugno 2011, 116 profughi provenienti dalla Libia sono stati trasferiti in un hotel disabitato sulle Alpi a 1800 metri di altezza. Per mesi hanno vissuto in completo isolamento nell’attesa che venisse riconosciuto il loro status di rifugiati. Questo documentario racconta la loro vita sospesa tra sogni e aspettative deluse”.

interverranno

Alessandra Montesanto, Vicepresidente dell’Associazione per i Diritti Umani che farà una breve presentazione del sito e delle attività dell’associazione stessa; seguiranno Marta Sghirinzetti della Rete Scuole Senza Permesso e Monica Macchi, esperta di mondo arabo e redattrice di Formacinema.it. Chiuderanno l’incontro i registi del documentario IL RIFUGIO, Francesco Cannito e Luca Cusani. Continua a leggere DIRITTI UMANI: Il 16 maggio a Spazio Tadini documentario a cura dell’associazione “Per i diritti umani”

L’altra faccia della moneta con Antares a Spazio Tadini


Nella cornice delle fotografie di Renato Cerisola, un incontro partecipato e con un pubblico attento per parlare di economica, filosofia, cinema e arte. Antares ha iniziato così il suo primo incontro a Spazio Tadini per portare i professori fuori dalle aule delle università, tra la gente per riscoprire il piacere di confrontarsi con le riflessioni e le domande dei cittadini. Continua a leggere L’altra faccia della moneta con Antares a Spazio Tadini

Aperitivo letterario – ControEconomie: Poeti, filosofi ed eretici contro la crisi con la rivista ANTARES. 19 aprile 2013 ore 18.30


Aperitivo letterario
Venerdì 19 aprile h. 18.30 –
Spazio Tadini, Via Niccolò Jommelli 24 Milano- ingresso gratuito

ControEconomie

Poeti, filosofi ed eretici contro la crisi
L’economia interpretata dall’arte, dalla poesia e dal cinema
Nell’occasione, verranno presentati:
Luca Gallesi, C’era una volta l’economia. Oro e lavoro nelle favole dal mago di Oz a Mary Poppins, Edizioni Bietti, Milano 2012
Ezra Pound, Carta da Visita, a cura di Luca Gallesi, Bietti, Milano 2012
“Antarès – prospettive antimoderne”, N. 4/2013, L’altra faccia della moneta

Clicca per leggere la rivista

Saranno presenti:
La redazione di Antarès
Luca Gallesi, curatore dei volumi
Claudio Bartolini, “Film Tv”

Cos’è la rivista Antarés
 La rivista Antarès nasce,
nell’estate del 2010,
per iniziativa di un gruppo di studenti
dell’Università degli Studi di Milano,
intenzionati ad approfondire
talune tematiche che il mondo
accademico pare ignorare risolutamente
“Antimodernismo è critica del proprio tempo
ma soprattutto necessità di conferire ad esso
una dimensione simbolica espirituale.
Solo il ricorso al mito rende efficace
il processo contro la modernità”.
É in particolare il pensiero antimoderno a fungere da collante delle diverse personalità che vi collaborano – un pensiero anticonformista e in controtendenza rispetto a quelle correnti che determinano, quasi senza esclusione, la totalità del nostro presente. Dopo la stampa di qualche fascicolo, dapprima a spese dei redattori e in seguito grazie ai fondi universitari previsti per le attività culturali studentesche, l’iniziativa viene accolta dalle Edizioni Bietti, che permettono al progetto di uscire dal mondo universitario, con scansione trimestrale, per raggiungere un pubblico più ampio.
Per la giovane redazione ha inizio una nuova avventura.

Z-DAY 2013 a Spazio Tadini: Giornata Internazionale del Movimento Zeitgeist


Il Movimento Zeitgeist torna, dopo la mostra Soldi D’artista, a Spazio Tadini con La giornata internazionale del movimento Zeitgeist, sabato 16 marzo 2013, dalle ore 15 alle ore 19.

Un’occasione per rendere partecipi dei tanti progetti portati avanti dagli attivisti del gruppo cittadino di Milano, assistere ad una dimostrazione sull’uso di una stampante 3D Open Source e alla performace di artisti di vario genere.
Sarà inoltre presente il fondatore di Open Source Ecology Italia, Jacopo Amistani, che ci parlerà delle infinite applicazioni che l’Open Source può avere nella nostra vita quotidiana.  Continua a leggere Z-DAY 2013 a Spazio Tadini: Giornata Internazionale del Movimento Zeitgeist

Spazio Tadini segnala: Conferenza Opus – Ariele 2013- Milano – 2 marzo 2013


Laooconte di Gabriele Poli
Laooconte di Gabriele Poli

L’associazione culturale Spazio Tadini ha deciso di sostenere la visibilità di questa conferenza internazionale che analizza quanto i cambiamenti sociali ed economici stiano cambiando il nostro modo di percepire la nostra esistenza.

Durante il convegno sarà esposta, su volontà dell’associazione Ariele, l’opera di Gabriele Poli LAOCOONTE, quale figura simbolica, secondo l’artista, della condizione in cui si trova l’uomo contemporaeno: in lotta per salvare se stesso e i suoi figli, avvinghiato da un serpente che vuole togliergli il futuro.

Singolare anche la scelta della figura nella locandina del convegno in cui l’associazione Ariele ha scelto un d’aprés della Zattera della Medusa di Gericault realizzato dall’artista  Daniele Giustat. Il caso vuole che anche Gabriele Poli, artista attento alla condizione dell’uomo nella società, si sia cimentato, qualche anno fa, in un’analogo d’aprés della zattera della Medusa, sempre eletta come simbolo della condizione in cui si trova il popolo.

L'”arte di vivere” è certamente la più difficile. L’arte in sè rappresenta, nel bene o nel male, lo stato dell’essere e della società. Analizzare, con il supporto di studiosi di psicologia, psicoanalisi, sociologia e antropologia, quanto oggi l’uomo contemporaneo subisca le conseguenze di questa crisi di valori ed economica è molto importante.

Noi a Spazio Tadini abbiamo iniziato questa riflessione attraverso l’arte con la mostra Soldi D’artista (2011) e con la collettiva Ritorno al Mediterraneo (2012). Ci è sembrato pertanto naturale dare visibilità ad un altro approccio al problema che partisse da chi si occupa non solo di contabilità e finanza, ma di persone perchè mette, al centro del suo interrogativo l’individuo.

Io ritengo che “i soldi siamo noi”, il denaro è solo il risultato naturale del lavoro dell’uomo: uno dei suoi tanti prodotti. Il denaro pertanto va trattato come “prodotto” non come fine. La realizzazione di un individuo non può prescindere dal suo lavoro, dal contributo che egli può dare al sostentamento di se stesso, della sua famiglia, della società. Oggi è forse necessario cambiare scala di valori?

Ecco gli aspetti che saranno analizzati nel corso della conferenza che si svolgerà il 2 marzo presso Una Hotel Tocq di Milano (Via De Tocqueville, 7/D – MM2 Garibaldi).

La crisi che stiamo vivendo è solo economica e finanziaria? Quali possibilità e prospettive possono aprirsi per persone, gruppi e organizzazioni nel futuro? La complessità e l’incertezza dello scenario sociale italiano e internazionale evidenziano la necessità di riflettere sulle dimensioni sommerse che stanno all’origine della crisi, per leggere le motivazioni e i bisogni emergenti nei soggetti individuali, collettivi e di lavoro.
Grazie anche all’esperienza congiunta con OPUS, ARIELE propone una riflessione su questi aspetti, ampliando la visione al contesto internazionale. La Conference, frutto di questa partnership, vuole offrire delle chiavi di lettura del cambiamento in chiave psicosocioanalitica, per aumentare la possibilità di interpretare il contesto e offrire nuovi spunti all’azione nella propria realtà sociale e professionale. Essa rappresenta un’occasione per attivare una “cittadinanza riflessivaˮ, anche attraverso la comprensione e la condivisione delle emozioni e dei vissuti dei partecipanti.
La giornata verterà su quattro temi, motori di cambiamento, individuati attraverso un percorso di ricerca: lavoro, comunità, leadership, individuo. L’utilizzo calibrato di tre diversi setting – plenaria, gruppi di discussione, gruppi tematici – e il contributo di Mark Stein di OPUS faciliteranno l’approfondimento e il confronto tra partecipanti“.

Per informazioni:

http://ariele.psicosocioanalisi.it

ariele@psicoanalisi.it

http:/www.opus.org.uk

Fondata nel 1983 da Luigi (Gino) Pagliarani, ARIELE – Associazione Italiana di Psicosocioanalisi (http://ariele.psicosocioanalisi.it) è
impegnata in attività di ricerca e promozione della psicosocioanalisi, che offre un bagaglio teorico e applicativo sulla progettualità
individuale e collettiva, il conflitto, il lavoro, la vita organizzativa, lo sviluppo della polis. A tale scopo ARIELE:
• promuove interventi di formazione e supporto a individui, gruppi e organizzazioni,
• propone la Scuola in psicosocioanalisi e la Scuola di «Consulenza al Ruolo e Sviluppo Organizzativo» (accreditata da
Assocounseling),
• cura la collana editoriale «I libri di Ariele» (Guerrini e Associati editore) e collabora nello sviluppo della rivista «Educazione
Sentimentale» (Franco Angeli editore),
• organizza attività di ricerca e convegni (I Colloqui di Ariele).
 Ariele Psicoterapia, l’associazione che unisce gli psicosocioanalisti con professione psicoterapeutica, propone insieme a COIRAG la
Scuola di specializzazione per psicoterapeuti.
 ARIELE è socia di OPUS (Organization for the Promotion and the Understanding of Society) di Londra. OPUS
(http://www.opus.org.uk), emanazione del Tavistock Institute, è una realtà internazionale con sede a Londra che ha come obiettivo
principale quello di sviluppare la comprensione delle dinamiche sociali consce e inconsce che generano il cambiamento. Annualmente
conduce delle sessioni di Listening Post in diversi Paesi al mondo sui cambiamenti sociali e pubblica la rivista internazionale
“Organizational and Social Dynamics”.
CISPROJECT