FESTIVAL COREOGRAFIA D’ARTE


FESTIVAL INTERNAZIONALE DI COREOGRAFIA, ARTE, TEATRODANZA

Nell’anno 2012 si svolgerà a novembre.

 
II° EDIZIONE 2-5 DICEMBRE 2010 – MILANO
(la prima edizione si è svolta dal 26 al 29 novembre 2009)
CON IL PATROCINIO DI Festival Of Festivals

UN’IDEA DI : Federicapaola Capecchi e Francesco Tadini
Progetto Registrato: Copyright OpificioTrame e Spazio Tadini

IDEATO E ORGANIZZATO DA: OpificioTrame e Spazio Tadini

CURATO DA: Federicapaola Capecchi, Francesco Tadini, Melina Scalise

PATROCINI COREOGRAFIA D’ARTE I° EDIZIONE 2009
Festival of Festivals

Patrocinio del Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, Settore Teatro e Danza

SPONSOR TECNICI COREOGRAFIA D’ARTE I° EDIZIONE 2009
GAV Gusto Arte Vino, Milano Sponsor Tecnico
LA COMPOSIZIONE grafiche Sponsor Tecnico
COOPERATIVA ESTIA Sponsor Tecnico

SPONSOR DI PASSATE INIZIATIVE DI OPIFICIOTRAME
VETROBALSAMO (Scena In Movimento Stagione Off 2006)
GREGIS CITROEN (Scena In Movimento Stagione Off 2006)
HOTEL RONDÓ sponsor tecnico (FabricaTanze 2007)
CENTRO SARCA (FabricaTanze 2007)
PEPI’S COFFEE(Scena In Movimento Stagione Off 2006)
MEETING SERVICE (FabricaTanze 2007)
COOPERATIVA ESTIA sponsor tecnico (Scena In Movimento Stagione Off 2006 + FabricaTanze2007)
CAES Consorzio Assicurativo Etico e Solidale Sponsor Tecnico (ExtraCity, un aperitivo fuori dal comune 2004)
LIGURIA ASSICURAZIONI Sponosr Tecnico (Scena In Movimento Stagione Off 2006 + FabricaTanze2007)

PATROCINI DI PASSATE INIZIATIVE DI OPIFICIOTRAME
ASSESSORATO ALLA CULTURA DELLA CITTA’ DI SESTO SAN GIOVANNI (Scena In Movimento
Stagione Off 2006 + FabricaTanze 2007)
CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO (Scena In Movimento Stagione Off 2006)
FNASD Federazione Nazionale Associazione Scuole di Danza, Venezia (FabricaTanze 2007)
PROVINCIA DI MILANO per la sezione “PUNTI DI VISTA” (FabricaTanze 2007)

SI TRATTA DI UN PROGETTO
Annuale

OBIETTIVO
L’ambiziosa volontà, fin dalla prima edizione 2009, è di creare non solo un festival ma anche e soprattutto un laboratorio interattivo di incontro, lavoro, formazione, ricerca e scambio per gli artisti d’Italia e d’Europa. Coreografia d’Arte vuole andare a coinvolgere il maggior numero di ambiti e di persone per sfatare l’opinione diffusa che la danza, il teatro e l’arte siano per i soliti luoghi e il solito pubblico. Anche per questo motivo, per la seconda edizione 2010, sono stati avviati una serie di contatti, finalizzati a partnership, con realtà non strettamente legate alla danza: librerie, art place, locali pubblici di intrattenimento, associazioni, di produzione e diffusione artistica indipendenti, singoli e gruppi. Inoltre sono in fase di valutazione proproste di partnership con grossi eventi finalizzati alla danza, come per esempio “Midanza”, per perseguire una concreta e reale costruzione di network, reciproco scambio e supporto. Intento della cooperazione è ridare potenza e consona dignità e visibilità ad uno dei pochi linguaggi capaci di comunicare in modo immediato e universale: la danza.

CARATTERISTICHE DI COREOGRAFIA D’ARTE
Un festival annuale, interdisciplinare e “indisciplinato” sullo spettacolo dal vivo, sulle nuove tendenze delle performing
arts che vuole scegliere spazi “non tradizionali” di rappresentazione, liberi dai tradizionali schemi. Per favorire nuovi linguaggi performativi attraverso ibridazione e meticciato tra le arti: opere d’arte, coreografia, musica, performance, improvvisazioni, teatrodanza.

TIPOLOGIA
L’edizione 2010 amplia e sviluppa l’idea originale nata dalla collaborazione di OpificioTrame e Spazio Tadini: quella di unire la Coreografia e le Opere d’Arte.Rispetto alla prima edizione quest’anno, oltre agli spettacoli, alle performance ed alle jam e improvvisazioni, sono previsti una serie di laboratori tra artisti. Momenti formativi e di ricerca che uniranno danzatori, attori, musicisti, pittori, scultori e fotografi. Si tratta di un progetto interattivo di incontro, di lavoro e di formazione che si afferma, sia come contenitore e approfondimento delle nuove tendenze europee che incoronano la danza e il teatrodanza come linguaggio fondamentale e imprescindibile, sia come rete di collaborazioni e ospitalità.Risulta essere una vetrina di eventi, spettacoli e workshop che dà spazio a giovani nomi in ascesa e si propone di intensificare le occasioni di rapporti e scambi con affermate realtà europee. Coreografia d’Arte, in questa seconda edizione 2010, prevede inoltre anche un percorso di Ricerca e di Composizione Coreografica a partire da opere d’arte con l’obiettivo di stimolare il danzatore, attore o musicista a formalizzare, modellare un proprio linguaggio attraverso l’elaborazione, la composizione di un progetto in work in progress, a partire da una o più opere d’arte. Per questo percordo di ricerca e composizione coreografica sarà pubblicato un bando.

IL PROGETTO
Coreografia d’Arte nasce dal successo dell’evento che ha visto incontrarsi e confrontarsi sulla scena una coreografa ed una sua creazione, Federicapaola Capecchi con la coreografia Raft of Medusa e un’opera d’arte, La Medusa delle Periferie di Gabriele Poli. L’idea di Federicapaola Capecchi e Francesco Tadini è di trovare un modo peculiare di comunicare la danza e l’arte, attraverso lo scambio di processi creativi e la comunicazione concreta-diretta dei linguaggi artistici e delle forme.

Raft of Medusa, di Federicapaola Capecchi, è una produzione 6° Biennale Internazionale di Danza Contemporanea di Venezia, Associazione Danza Venezia e FNASD. La coreografa ha debuttato con questa performance nella piattaforma Giovani Coreografi Italiani frutto del progetto/selezione internazionale Choreographic Collision part 1 e part 2.

La Medusa delle Periferie di Gabriele Poli, oggi, è di proprietà della CISL di Milano (sede di Via Tadino) che ha voluto partecipare alla prima edizione 2009 di Coreografia D’Arte con la conferenza stampa di comunicazione dell’acquisto dell’opera, in contemporanea con la performance.

Coreografia d’Arte, nella veste di Festival, prosegue in questa direzione creando nuove occasioni di comunicazione tra arte e linguaggi teatrali, ampliandone le prospettive, le visioni e le possibilità. Organizzato da OpificioTrame e Spazio Tadini, curato da Federicapaola Capecchi, Francesco Tadini e Melina Scalise, è dedicato all’estro creativo dei coreografi, estemporaneo (improvvisazione) o elaborato (composizione coreografica), e di pittori, scultori, artisti, attori. Comune denominatore la creazione a partire da un’opera d’arte: performance, presentazioni, workshop, pittori, musicisti consentiranno di avvicinare l’arte e la danza, la cultura e il teatro e il grande pubblico alla condivisione di queste emozioni e di questi valori.

Coreografia d’Arte è un’ originale vetrina sul mondo della commistione e approfondimento delle nuove tendenze europee che incoronano la danza e il teatrodanza come linguaggio fondamentale e imprescindibile e della coreografia, favorendo il “made in Italy”che, spesso, migra all’estero. Il progetto prevede, nel corso del 2010/2011, anche un percorso per 6 danzatori di composizione coreografica a partire da opere d’arte. Coreografia d’Arte vuole creare la dimensione dell’officina, della bottega, del laboratorio, della ricerca e della sperimentazione condivise. Innovazione, percorsi di performer, musicisti, danzatori, oltre che di studiosi e spettatori, attraverso una continua circolazione dei linguaggi della contemporaneità.

MODALITA’
Le scelte artistiche e ideologiche per la realizzazione del festival derivano dalla nostra esperienza come uomini di teatro e ideatori di eventi di spettacolo dal vivo. Scegliamo il carattere multiculturale e interdisciplinare, gli eventi e i processi produttivi significativi della contemporaneità e della tradizione, per creare il contesto ideale. Una pluralità di codici, un attraversamento di territori artistici per una riflessione nella cornice delle nuove arti dal vivo. Coreografia d’Arte traccia una nuova geografia degli atlanti artistici presentati nelle loro assolute singolarità di pensiero. A fronte del diffondersi del live media nei più disparati contesti abbiamo oggi a che fare con un insieme di pratiche tutt’altro che minoritarie, capaci piuttosto di rendere conto ampiamente dell’evoluzione di scenario delle ricerca performativa, visiva e musicale a partire dalle nuove poetiche del corpo performativo. Legato a forme e contenuti nuovi e ad allestimenti che usano linguaggi innovativi e/o commistioni di linguaggi, il Festival è articolato in più percorsi rivolti a tutte le fasce d’età.

Dal 2 al 5 dicembre 2010 Coreografia D’Arte sarà così articolato:

MATTINA indicativamente dalle 10:30 alle 14:30 Workshop Laboratori

SERA: due eventi performativi. Uno spettacolo ed una jam/improvvisazione o due spettacoli (la programmazione è ancora in fase di definizione dei contenuti e degli ospiti)

Percorso di Ricerca e Composizione Coreografica 2010/2011
L’obiettivo del percorso è quello di stimolare il danzatore e attore a formalizzare, a modellare una propria qualità interpretativa ed esecutiva attraverso l’elaborazione, la composizione a partire da una o più opere d’arte, seguendo il processo creativo del coreografo cui verrà assegnato. Il percorso, sotto la direzione artistica della coreografa Federicapaola Capecchi, avrà inizio a gennaio 2011 e si concluderà a giugno 2011, sarà strutturato in moduli settimanali. I candidati – danzatori e attori, di età compresa dai 18 ai 24 anni -, saranno selezionati tramite CV, lettera motivazionale, foto, eventuale materiale video e audizione presso Spazio Tadini via Jommelli, 24 – 20131 Milano.  I 6 performers selezionati verranno accompagnati e supportati nelle diverse tappe di studio che comprendono anche la partecipazione, in qualità di interpreti, agli spettacoli del Festival Coreografia D’Arte che si terrà dal 2 al 5 dicembre 2010. Al termine di ciascuna finestra di lavoro è prevista una valutazione. A conclusione, 2 dei partecipanti, giunti fino alla fine del percorso (giugno 2011), verranno invitati alla realizzazione di una propria performance/work in progress, per la III° edizione di Coreografia D’Arte del 2011.

Laboratori, workshop, seminari

Prima serie
Le date, i luoghi:
26-28 luglio 2010: Luogo: Spazio Tadini
23-25 agosto 2010: Luogo: Atelier OpificioTrame
23-26 settembre 2010: Luogo: Spazio Tadini
Seconda Serie
22-25 novembre 2010

I workshop:
L’ambiziosa volontà è di creare un laboratorio per gli artisti d’Italia e d’Europa. Questo progetto non è solo il festival, la cui seconda edizione si svolgerà dal 2 al 5 dicembre 2010, ma un’idea per creare un laboratorio interattivo di incontro, di lavoro e di formazione e di ricerca. Anche per coloro che non prenderanno parte ai giorni di Festival in qualità di interpreti ma in qualità di spettatori, utenti, appassionati. Coreografia d’Arte vuole creare la dimensione dell’officina, della bottega, del laboratorio, della ricerca e della sperimentazione condivise. Anche con gli spettatori, il pubblico. I workshop basati sull’interscambio tra pittori, scultori, danzatori, fotografi, attori e spettatori cercheranno di metterne in discussione i ruoli di ricettività e attività; di mettere in discussione anche alcune convenzioni della danza così come degli altri linguaggi. Ogni workshop parte da uno spettacolo realizzato per Coreografia D’Arte 2009.

LUOGO
Spazi “non tradizionali” di rappresentazione liberi dai tradizionali schemi, deputati alle varie espressioni del contemporaneo. Spazio Tadini, crocevia di artisti, fucina di idee e progetti per l’arte e la cultura, laboratorio vitale e propositivo soprattutto verso i giovani, così come lo era Emilio Tadini per il cui amore per la cultura, l’arte, i giovani e le avanguardie questo Spazio è omaggio permanente. Luogo naturale per Coreografia d’Arte, non solo perché l’idea è nata in questo luogo e da questa collaborazione. Non si cerca un palcoscenico tradizionale ma la vicinanza di una serata da trascorrere senza formalità, che disegna i corpi degli interpreti come un pittore la tela, plasma i movimenti nello spazio come uno scultore la materia, che trae forza dall’energia di uno spazio animato da quadri, libri e opere d’arte. Grazie a Francesco Tadini e Melina Scalise, che dal 2006 ospitano eventi dedicati anche alla musica, al teatro, alla danza, le serate dal 2 al 5 dicembre 2010 consentiranno di avvicinare ancora una volta l’arte e la danza, la cultura e il teatro e il grande pubblico alla condivisione di queste emozioni e di questi valori.

CARATTERISTICA
Il Festival vuole avere una valenza internazionale ma favorendo e valorizzando la creazione “made in Italy” che spesso migra all’estero e anima le compagini e i migliori progetti europei. Nuovi sguardi, nuove passioni, nuovi sapori. Un percorso intenso che segna uno spartiacque nel percorso artistico, aperto com’è ad una sempre più ineludibile dimensione europea, sollecitando noi tutti al confronto con altre culture/linguaggi e poetiche. Intendiamo proseguire lungo la strada maestra del dialogo e dell’incontro fra diversi linguaggi artistici (dal teatro alla danza, dalla musica all’arte), consapevoli delle istanze di cambiamento e di innovazione cui nessun artista può sottrarsi. Desideriamo comunicare con un pubblico più vasto ed un territorio che sappiamo desiderosi di respirare aria fresca per rinnovare ed arricchire il proprio patrimonio genetico-culturale. L’edizione 2010 di Coreografia d’Arte ha invitato 3 artisti internazionali, di cui una italiana ma residente all’estero – migrata all’estero -, che hanno base ad Amsterdam. La scelta di questi artisti deriva dalla conoscenza diretta di Federicapaola Capecchi degli stessi, che le ha consentito di vederne ed apprezzarne originalità, qualità e bravura. Altri artisti ospiti sono in fase di individuazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

CASA MUSEO in memoria di EMILIO TADINI- arte, cultura, eventi – Milano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: