Miky Degni | Soldi d’artista

Miky Degni
Miky Degni "Cuore, non si può comprare ma si può donare" Soldi d'artista

L’opera realizzata per “soldi d’artista” parte da una riflessione molto semplice: abbiamo bisogno di accumulare denaro per raggiungere la vera felicità? Sono fermamente convinto di no. É proprio da qui che parte l’idea; rappresentare una banconota che ha come tema portante il “Cuore”, motore pulsante della vita e dell’ l’Amore. Non si può comprare, ma si può donare. Allora perchè attribuire all Dio Denaro un valore che non migliora la nostra vita, anzi, la complica e qualche volta addirittura ne rovina l’esistenza? Propongo quindi l’eliminazione totale delle banconote e di tutto l’indotto che ci ha portato a questa crisi planetaria, per un ritorno a transazioni economiche di tipo preistorico; cioè in natura, con “cuore” e amore.

Miky Degni inizia a lavorare giovanissimo, prima come designer per un importante multinazionale americana, successivamente come grafico.  Dal 1990 lavora esclusivamente come designer e artista. Ha al suo attivo importanti collaborazioni artistiche: Adidas, Alexander Museum, Borbonese, Carrier, Comune di Milano, Citroen, Ericsson, Ospedale G. Ramazzini, Toshiba, Università Bocconi.
La sperimentazione resta comunque il suo motore di ricerca. Infatti, alla sua attività di creativo affianca quella di artista e designer. Tra i suoi lavori si ricorda la trilogia Anima & Corpo, che comprende una collezione di dipinti, e la stanza realizzata per l’hotel Alexander Museum di Pesaro, Il manichino è Mobile, esposto al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano; e la partecipazione alla 54a Biennale Venezia “l’Arte non è cosa nostra” a cura di Vittorio Sgarbi.

Miky Degni esposizioni personali e collettive
1982 – Colori – (collettiva) Brutto Anatroccolo – Milano
1983 – Urbanesaggi – (collettiva) Comune di Milano
1983 – Segni di luce – (collettiva) Comune di Milano
1983 – Mostra di fotografia (collettiva) Tecoteca – Milano
1984 – Mostra di fotografia (collettiva) Galleria Lusca – Milano
1984 – Video Graphics – Viridis – San Giuliano Milanese – Milano
1992 – Cattivi Soggetti – Magia Music Meeting – Milano
1992 – Il Cantiere delle Idee – Villa comunale di Formia
1992 – Stop over in Bari – Comune di Bari
1993 – Cattivi Soggetti 2 – Cascina Grande – Comune di Rozzano
1993 – Cattivi Soggetti – Comune di Giulianova
1994 – 55100 Arte & Tendenze – Comune di Lucca
1995 – Aerosol Art’’D595 – Galleria Internos – Milano
1995 – Arte Spray – Museo della Scienza e della Tecnica – Milano
1996 – Color 2000 – (collettiva) Estee Lauder – Galleria Aurum – Milano
1996 – L’’D5Arte in Pentola – (collettiva) Frabosk – spazio Quid – Milano
1996 – Viaggio al limite delle note (collettiva) Propaganda – Milano
1996 – Contributo a A-One – Teatro Smeraldo – Milano
1999 – Contributo a Fly Cat – Orea Malià – Milano
2000 – Sangre – (collettiva) – Spazio Hanging Garden – Milano
2001 – Light and Art – (collettiva) Estee Lauder – Cartiere Vannucci – Milano
2001 – I volti del piacere – MAC cosmetics – galleria Valais – Milano
2002 – I volti del piacere – MAC cosmetics – show romm MAC – Roma
2002 – Opera Buona – (collettiva) Chiostri di San Pietro – Reggio Emilia
2002 – Sex Oriented – Orea Malià – Milano
2003 – Sexy Bags – Borbonese – boutique Borbonese – Milano
2003 – Manichini ad Arte – (colletiva) Shu – Milano
2003 – Rosa Spinto – (collettiva) Salone del Mobile – Milano
2005 – 3M – intervento live per fuori salone del Mobile – Milano
2005 – Le donne che leggono – mostra fotografica (collettiva) – Lima (Perù)
2005 – Venature – (collettiva) Sala polifunzionale – Comune di Ripe – Ancona
2005 – Anima & Corpo – Fabbrica Eos Gallery – Milano
2005 – 200 artisti per i 100 anni della CGIL di Siracusa – Palazzo del Governo
2005 – Venature – (collettiva) Hote dell’’D5Arte – Milano
2007 – Anima & Corpo – Unicità Art Gallery – Monza
2007 – Dipinti Ubriachi – Casa Vinicola Triacca – Villa di Tirano – Sondrio
2008 – Anima & Corpo Jewels – International Jewellery – Tokyo
2008 – Anima & Corpo Room – Alexander Museum – Pesaro
2008 – Dipinti Ubriachi – JazzdiVino – Fondazione Rudh – Comune di Rozzano
2008 – Ghost Generation – (collettiva) sblu – Milano
2009 – 1000 Artisti a Palazzo – (collettiva) Palazzo Borromeo – Cesano Maderno
2009 – Europa, Arte e Linguaggi – (collettiva) Espace d’art de l’Aiap-Unesco – Montecarlo
2009 – 20 X 30 – (collettiva) galleria Vernissage – Bari
2009 – Anima & Corpo Jewels – Livello16 – Milano
2010 – Please Me Fashion – Palazzo Ducale di Sabbioneta – Mantova
2010 – Step09 – Museo della Scienza e della Tecnica – Milano
2011 – Solidago – performance al concerto di Cristina Zavalloni – Mestre
2011 – Water of love – Polo di radioterapia ospedale oncologico di Carpi
2011 – 54a Biennale Venezia – L’Arte non è cosa nostra Palazzo degli Alessandri – Viterbo
2011 – 54a Biennale Venezia – L’Arte non è cosa nostra Palazzo delle Esposizioni – Torino
2011 – Canzoni Dipinte – Alexander Museum Palace Hotel – Pesaro

Giordano Morganti | Soldi d’artista

L’ opera “sanfigheuro” nasce da alcune considerazioni che comprendono la storia di due governi, i nostri ultimi due!, ma non aggiungo altro al riguardo. Invece dirò che l’oggettività di quest’opera concorre con alcuni miei pensieri che nulla hanno a che fare con l’erotismo fin troppo mortificato da esseri che appaiono ma non esistono.

Giordano Morganti San Figheuro Soldi d'artista
Giordano Morganti San Figheuro Soldi d'artista

Nasce a Milano nel 1956 ma è di origini senesi e ferraresi. Studia pittura alll’Accademia di Brera a Milano. Inizia a scattare le prime fotografie a nove anni con una kodak instanmatic. A diciassette anni inizia a collaborare con Vogue italia ritraendo lo scrittore Jorge Louis Borges. La collaborazione con Vogue continua per vent’anni pubblicando per uomo vogue e vanity fair numerose copertine a personaggi famosi fra cui il presidente Francoise Mitterand, Francesco Cossiga, Vanessa Paradis, Lou Reed, Carlo Rubbia, Kirk  Duoglas e moltissimi altri ancora. Collabora poi con Harpes Bazaar, Stern, Sette, Il Venerdì di Repubblica. Contemporaneamente al lavoro professionale che spesso lo porta a forti contrasti con l’editoria italiana “chiusa a riccio dentro idee vecchie e becere gestita da fotoeditor improvvisati”, si dedica anima e corpo alla ricerca personale. I suoi lavori sono volti al sociale ma sotto una nuova luce che vogue (unica testata riconoscente al suo lavoro) ne pubblica numerosi scatti. Entra negli ospedali psichiatrici e ci lavora per oltre trent’anni pubblicando una trilogia dal titolo P.H.FRANKENSTEIN; con oltre 230 fotografie che presenta a PALAZZO TE a Mantova nel 2007 in oltre sessanta scatti. Flavio Caroli scrive il testo di presentazione del libro. Vittorio Sgarbi è il primo fra tutti che comprende la qualità dei suoi lavori e li espone nelle sue grandi mostre museali fra cui “Il male”, “Da Tiziano a De Chirico e altre solitudini”, “Il ritratto interiore”, “Arte genio e follia”. Sempre Vittorio Sgarbi sostiene il lavoro di Morganti durante uno scandalo accesosi durante la mostra a PALAZZO TE a Mantova, portando alla riapertura della mostra con oltre 1500 visitatori nel solo giorno di chiusura. Molti lavori ancora, fra cui due ricerche sulla donna di prossima pubblicazione, uno su una coppia diversa, nature vive, luoghi non bene occupati, persone perdute. Oltre 60 le mostre personali e collettive solo negli ultimi 10 anni di lavoro in prestigiose sedi pubbliche e private. Ha partecipato alla Prima Biennale D’arte di Barcellona nel 1985 con 10 Opere tratte da “The Body”.
Unico italiano ad aver partecipato alla feira della Fotografia Tedesca a Monaco di Baviera con 3 opere. Ultima, e da poco chiusa, una personale alle Sale VIP
dell’aereoporto internazionale di Malpensa
che, incontrando un grande successo di pubblico, vi rimane per ben nove mesi. Curatore della mostra è lo Spazo Tadini di Milano, dove nel 2010 ho esposto, per la prima volta a Milano, la mostra Psichiatric Hospital Frankenstein.
Lavora esclusivamente in bianco e nero con pellicola e stampa personalmente ogni sua fotografia.

CALENDARIO MOSTRE

1975    Milano
Mostra “LA DONNA”
Galleria Molino delle Armi.

1980    Milano
Sicof “THE BODY” a cura di Lanfranco Colombo.

1981    New York
Mostra itinerante “12 FOTOGRAFI ITALIANI” Monas Hierogliphica.

1982    La Spezia
Centro Allende “GRANDI MAESTRI – i fotografi di Vogue” a cura di     Alberto Nodolini, 5 marzo 1982.

1983    Pechino
Museo d’Arte Moderna “MOSTRA REPUBBLICA CINESE”, donazione     Lanfranco Colombo.

Milano
“THE BODY” nella chiesa sconsacrata di Via Piero della Francesca.

1984    Berlino
Mostra Storica “LA FOTOGRAFIA TEDESCA”.

1985    Barcellona
Mostra “ 1° BIENNALE D’ARTE “ Catalogo ufficiale.

1987    Milano
Mostra a Palazzo Reale “ L’UOMO VOGUE 20 ANNI DI RITRATTI “     Catalogo Condé Nast ottobre.

Milano
Sicof Mostra “DONNE SENZ’ANIMA” a cura di Lanfranco Colombo.

1988    Milano
Mostra Galleria San Fedele “NIENTE” a cura di Alberto Piovani.

1991    Milano
Mostra Galleria Credito Valtellinese “ AMNESTY INTERNATIONAL “     curata da Giovanna Calvenzi.

1993    Milano
Mostra presso la biblioteca di Via  Senato “ FONDAZIONE DI     FOTOGRAFIA “ dedicato a  Lanfranco Colombo.

Bergamo
Mostra “ ACCADEMIA DI FERRARA “  Galleria d’Arte Moderna.

1994    Milano
Mostra Galleria San Fedele “ NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE “ curata     da Daniela Palazzoli. Dal 19 gennaio al 12 febbraio.

Roma
Mostra “ PROVINI D’AUTORE “ Centro Culturale Francese, P.zza     Navona. Catalogo Federico Motta. Dal 18 febbraio al 12 marzo.

1995    Varese
Mostra “ RITRATTI “ presso Rossi di Albizzate, curata da Alberto Piovani.

Milano
Teatro Franco Parenti “ STORIE DI DIPENDENZA “, dal libro di Emilio     Tadini.

Roma
Mostra “ RITRATTI ” Mostra d’Arte Moderna, curata da Franco Lefèvre .

1997    Milano
Mostra Multimedia Gallery. Dal 7 al 25 febbraio.

2000    Milano
Mostra della Rivista “ CITTA’ “. Galleria Antonio Iannone.  Dal 1 al 15     ottobre.

2001    Mantova
Mostra Galleria Bernardelli “ COME VEDONO I CANI “ antologica. Dal 8     settembre al 7 ottobre.

2002    Roma
I° Festival della Fotografia, presso la Galleria “ La Nuova Pesa “ collettiva     con Jannis Kunellis e Rebecca Horns. Dal 25 maggio a novembre.

Roma
Campidoglio “SENZA FISSA DIMORA” 22 giugno.

2003    Milano
Pelota, mostra collettiva durante la “ Fiera del Designer “ con 11 immagini,     maggio.

Roma
III° Festival della Fotografia “ Temple University “ “ CHI SIAMO “. Dal 17     maggio al 22 giugno. Catalogo Federico Motta.

Todi
IV° Festival Città di Todi “ NATURA MORTA: RIFIUTI “. La mostra tratta     della Follia, curata da Simona Marchini. Dal 18 luglio al 31 agosto.

Mantova
Mostra Galleria Area Bernardelli “ RESURREZIONI “ e catalogo, dal 6     settembre al 8 ottobre.

Milano
Mostra personale “ IL VOLTO “ curata da Toti Melzi. Fondazione Collegio     Università, 29 settembre.

Palermo
“DA TIZIANO A DE CHIRICO  e altre solitudini“ Albergo delle Povere, dal     11 ottobre al 11 gennaio 2004.

2004    Milano
Asta Sothebis “SCATTI PER BENE “. Catalogo De Agostini. Dicembre     2004.

2005    Torino
“IL MALE “ mostra curata da Vittorio Sgarbi, Palazzina di Caccia Stupinigi,     catalogo Skira.

Aosta
“RITRATTO INTERIORE “ mostra curata da Vittorio Sgarbi, dal 31 maggio     al 2 ottobre. Catalogo Skira.

Milano
Asta Sothebis “SCATTI PER BENE “. Catalogo De Agostini. Novembre.

Milano
Mostra “I SORDI E LA FISIOGNOMICA “ sottotitolata “ il silenzio e la     parola “ per lo spazio dedicato alle mostre, Libreria  Feltrinelli di Milano,     dal 9 novembre al 8 dicembre. Inaugura il 14 novembre onorandosi dell’     intervento dello storico dell’arte Flavio Caroli.

2006    Lodi
Mostra dal titolo “L’INQUIETUDINE DEL VOLTO –  da lotto a Freud da     Tiziano a De Chirico”, curata da Vittorio Sgarbi, presso le sale della B.i.p.     Italia City (Banca Italiana Popolare), è presente un’opera fotografica. Dal     11 novembre 2005 e chiude il 12 febbraio 2006, catalogo Skira editore.

Reggio Emilia
“IL VOLTO DELLA FOLLIA “ a Palazzo Magnani, curata da Sandro     Parmigiani, dal 12 novembre 2005 al 22 gennaio 2006, si tratta della più     grande mostra collettiva sulla malattia mentale con una raccolta di circa     500 scatti a partire da fotografie dell’ottocento fino alla contemporaneità.     La mostra è in un grande catalogo edito da Skira.

Varallo Sesia
Nelle sale di Palazzo D’Adda  una mostra personale, a dittico. Titolo: “      ESTERNINTERNI “. Per il trentennale dell’ Alpaa. La mostra inaugura il 9     luglio.

Milano
Galleria “Brera 5 “ di Montrasio, mostra personale inaugura il 30     novembre: “ MIND’S FRIENDS: THE NEW MONARCHY “. Catalogo     mostra.
Presentazione I° libro “ OPERAZIONE FRANKENSTEIN “ in tre volumi.     Silvana editoriale.

Bar Giamaica mostra curata da Pedrazzini. “ MINDS WALLS “ inaugura il     15 novembre.

2007    Mantova
L’assessorato ai beni culturali della città di Mantova per la serie “ I Grandi     Fotografi “ realizza una mostra occupante le sale di “ Palazzo Tè “: per la     prima volta sono esposti i 34 anni di lavoro di ricerca.

Denver
“IL VOLTO DELLA FOLLIA “ diventa mostra itinerante con prima tappa     Denver poi Parigi.
Parigi ultima tappa.

2008    Genova
Mostra Galleria VisionQuest “COLLETTIVO 180” dal 10 ottobre al 30     novembre

Milano
Mostra Galleria Cà di Frà “POLAROID” da novembre a gennaio.

Verona
Arte Fiera: Galleria Movimento, interpretazioni di “ P.H. Frankenstein “     eseguite da Giovanni Sesia e tre mie opere originali.

2009    Siena
Mostra Museale Fondazione Monte dei Paschi “ARTE GENIO E FOLLIA –     IL GIORNO    E LA NOTTE    DELL’ARTISTA” Ideatore e Curatore Mostra     VITTORIO SGARBI dal 30 gennaio al 21 giugno, catalogo MAZZOTTA.

Genova
Mostra personale Galleria VisonQuest “BLOOD ON BLOOD” dal 01     ottobre al 29 novembre.

Milano
Dibattito presso la sezione di Filosofia del’Università Statale, argomento     P.H.Frankenstein il 13 maggio, relatore prof. Massimo Rizzardini.

2010     Milano
Personale a “Spazio Tadini “ P.H. Frankenstein in allestimento completo       come a Palazzo Tè nel 2007. Dal 27 Ottobre al 27 Novembre.

Milano
Collettiva a “Spazio Tadini” dal 1 Dicembre al 18 Gennaio 2011. “ La            natività”.

2011    Roma
Collettiva a “Nuova Pesa” per il25° anniversario della gestione di Simona       Marchini.Presento un’opera inedita
“Il segno dei quattro” dal 4 Maggio al 20 Maggio

Milano
Malpensa sala vip Monteverdi “ p.h. Frankenstein” dal 2 dicembre al 30           maggio poi prorogata fino al 4 Novembre.

Venezia
Biennale” 5 mie opere” parteciperanno alla fondazione del “ Museo della     Follia” di Vittorio Sgarbi  a Torino inaugurazione il 29 Novembre

Milano
Collettiva a ” Spazio Tadini “I Muri dopo Berlino si chiamano frontiere dal     16 giugno al 29 luglio

Milano
Collettiva “Spazio Tadini” Soldi d’artista presentata  l’opera ” Sanfigheuro     69″