Mostra in notturna: il 4 giugno visita guidata serale alla mostra Pro Lumen: Light Transmutation a Spazio Tadini


Un viaggio percettivo suggestivo che al calar delle tenebre permette al visitatore una nuova visione delle macchine percettive ideate da Stefano Russo. Un’occasione da non perdere per una mostra insolita che vi accompagna in una dimensione surreale.

Le visite guidate inizieranno dalle 20 fino alle 22.30. Per l’ingresso sarà offerta la tessera promozionale dell’associazione a 2 euro.

Per dettagli sulla mostra e l’autore:

visita anche qui (clicca)

Musica d’Italiani d’Albania con l’Arbëreshe Quartet: canti e musiche delle migrazioni


11 GIUGNO ORE 21 SPAZIO TADINI -UN CONCERTO ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA DEGLI ITALIANI D’ALBANIA

Arbreshe Quartet StudioArbereshe Quartet:

Franceco Mazza voce, chitarre, mandola-

Peppe Megna batteria –

Agostino Marino contrabbasso-

Socrates Verona violino, mandola, bouzouki.

SPAZIO TADINI

via Niccolò Jommelli, 24 (mappa)

Musica canti della tradizione arbëreshe (albanese) e alcuni canti della tradizione rom ( in lingua romanì) e dei profughi greci in Turchia (in lingua grecanico e in greco).

E’ un progetto che, partendo dalla cultura dei profughi balcanici del 1450, ci chiama all’ascolto di nuove e antiche migrazioni: gommoni, nostalgie, disperazione, speranza e rabbia, raccontati con canti della tradizione e con nuove canzoni, diventano così un omaggio alla cultura profuga, quella che pervade la nostra attuale realtà sociale e di fronte alla quale occorrerebbe mettersi in ascolto.

Il gruppo ha già prodotto due Cd: Moti Shkone e l’ultimo Arberia, prodotti Argómm Teatro di Milano. L’ultimo lavoro è una sorta di Macondo mitico e reale, un luogo simbolico e geografico dove si sono rifugiati gli antichi profughi albanesi dopo la diaspora, per fuggire dalla dominazione turca. Arberia testimonia una resistenza linguistica e culturale durata ben cinque secoli, una tradizione di una minoranza etnica incarnata in rapsodie, filastrocche, ninna nanne e naturalmente canti d’amore.

Prenotazione obbligatoria: ms@spaziotadini.it

 

 

CASA MUSEO in memoria di EMILIO TADINI- arte, cultura, eventi – Milano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: