Storie Milanese live: Emilio Tadini in Triennale


L’11 ottobre, alle ore 20.00 in Triennale Teatro dell’Arte, in Viale Alemagna 6 a
Milano, sarà in scena Emilio Tadini attraverso un racconto a cura di Gianni Biondillo

Storie Milanesi Live

testi e interpretazione: Gianni Biondillo
musiche: Painè Cuadrelli
Storie Milanesi è un progetto di: Fondazione Adolfo Pini
curato da: Rosanna Pavoni
Storie Milanesi Live è una produzione: Triennale Teatro dell’Arte e Fondazione Adolfo Pini
prima assoluta
durata: 75’
Debutta al Teatro dell’Arte Storie Milanesi Live, inedito ciclo di “messe in scena”  dell’omonimo progetto (storiemilanesi.org) ideato e promosso da Fondazione Adolfo Pininel 2014 – curato da Rosanna Pavoni con la collaborazione di Comune di Milano e il contributo di Fondazione Cariplo – per raccontare Milano attraverso i luoghi dell’abitare domestico e professionale di quindici milanesi illustri, che con la loro storia dal XIX secolo ad oggi hanno inciso profondamente la fisionomia culturale della città.
Una mappa segreta, fuori dai luoghi comuni e dai percorsi più battuti è quella che emerge dal racconto di Gianni Biondillo (in scena accompagnato dalle sperimentazioni musicali live di Painé Cuadrelli) grazie al punto di vista di scrittori, architetti, designer, ma anche collezionisti ed artisti: quindici personaggi straordinari portati in scena e raccontati attraverso altrettanti quartieri, strade, atelier d’artista, case museo e altri luoghi emblematici di Milano. Primo di una serie di tre episodi nata su proposta di Triennale Teatro dell’Arte (prossimi appuntamenti in calendario sabato 25 novembre emartedì 12 dicembre), Storie Milanesi Live Episodio 1 vedrà protagonisti Giuseppe e Fausto Bagatti Valsecchi, i coniugi Boschi Di Stefano, Franco Albini, Alik Cavaliere, Emilio Tadini: due serissimi fratelli giocherelloni, una coppia ossessionata dall’arte contemporanea, un insuperato maestro del razionalismo, uno scultore surrealista amante della natura, un pittore magico e scrittore curioso.

Gianni Biondillo, camminatore, scrittore e architetto, pubblica per Guanda dal 2004. Conosciuto per la serie gialla con protagonista l’Ispettore Ferraro, in questi anni nei suoi libri s’è occupato anche di architettura, psicogeografia, viaggi, eros, fiabe. Nel 2011 il suo romanzo I materiali del killer riceve il Premio Scerbanenco-La Stampa e in Francia il PrixVioleta Negra. Nel 2016 pubblica il romanzo storico sui futuristi interventisti Come sugli alberi le foglie. Scrive per il cinema e la televisione, fa parte della redazione di “Nazione Indiana”, pubblica regolarmente su quotidiani e riviste nazionali. È tradotto in varie lingue europee.
 Painè Cuadrelli è un produttore musicale, sound designer e dj attivo da oltre 20 anni. È uno punti di riferimento nazionali per i nuovi suoni della musica elettronica e la relazione tra suono e altri media. Di base a Milano, dove ha il suo studio, compone e produce colonne sonore per film, documentari, installazioni, mostre, sfilate di moda e
radio nazionali e internazionali producendo programmi e selezioni musicali. Inoltre, lavora sulle intersezioni tra musica elettronica, mixed musei e aziende di moda e design. Per l’etichetta Right Tempo ha prodotto i tre album SimplementeAsì, Spontaneous,
GaMaPaWa) e remix per artisti internazionali. È coordinatore del corso di Sound Design allo Ied di Milano, dove insegna Progettazione del suono. È fondatore e direttore artistico della piattaforma di mixed-media Compl8 Produzioni attraverso la quale si occupa di produzione di dischi, contenuti multimediali e altre iniziative musicali.
Fondazione Pini – Nata nel 1991 per volontà di Adolfo Pini (1920 Milano nell’elegante palazzina di fine Ottocento in Corso Garibaldi 2. Oltre ad Adolfo Pini, uomo di scienza e docente di fisiologia, qui ebbe dimora e studio il pittore Enzo Bongiovanni Radice
(1899-1970), zio materno di Pini, che fu una figura chiave nella formazione culturale del nipote, guidandone in particolare l’interesse verso le arti. Per volontà di Adolfo Pini la Fondazione è dedicata alla memoria dello zio con l’obiettivo di promuoverne e valorizzarne l’opera pittorica, attraverso studi e mostre, e il sostegno ai giovani artisti attivi in tutte le arti, con borse di studio, offerte formative e altre iniziative. Essa promuove inoltre anche la figura di Adolfo accanto alla sua attività scientifica, fu anche scrittore, poeta, compositore e appassionato d’arte, rappresentando una perfetta sintesi di cultura scientifica e umanistica. Tra le iniziative promosse dalla Fondazione Adolfo Pini vi è il Circolo dei Lettori, a cura di Laura Lepri, Storie Milanesi a cura di Rosanna Pavoni, e i progetti dedicati all’arte contemporanea a cura di Adrian Paci.
INFO
Triennale Teatro dell’Arte
viale Alemagna 6
20121 Milano
Biglietteria
T. 02 72434258
e-mail biglietteria.teatro@triennale.org
Prezzi
15 euro (intero) / 10 euro (ridotto under 30/over 65/gruppi) / 7
Web
triennale.org/teatro
facebook.com/latriennaleteatro

 

Teatro: spettacolo su Amedeo Modigliani, mercoledì 21 maggio 2014


teatro 2014Invito-Il-Dolore-Della-Bellezza-1Mercoledì 21 maggio 2014, alle ore 20:45, va in scena lo spettacolo “Il dolore della bellezza” con Giorgio Branca e Valeria Borrelli.

Il monologo su Amedeo Modigliani è tra le ospitalità “OFF”, fuori dalla stagione di Spazio Tadini, cui diamo volentieri spazio in quanto focus e occasione di approfondimento su un artista.

Il dolore della bellezza ha la drammaturgia di Loredana Troschel e vede in scena Giorgio Branca e Valeria Borrelli. Continua a leggere Teatro: spettacolo su Amedeo Modigliani, mercoledì 21 maggio 2014

Fuori Salone 2014 Lambrate: teatro e musica giovedì 10 aprile 2014 ore 21


Fuori Salone 2014 Lambrate. A Spazio Tadini, giovedì 10 aprile 2014, alle ore 21, ANTONELLO ARABIA A 377°: va in scena il monologo “Gabriele D’Annunzio, di e con Antonello Arabia e, a seguire,  live di Antonello LEONESSA Arabia + guest 

Durante la serata ci sarà un banchetto espositivo di bijoux dell’artista Carolina GarbinLaureata in lettere moderne si dedica subito dopo al mondo dell’artigianato facendone il fulcro del suo equilibrio. Tiene personalmente corsi di cartonaggio, decoupage, stencil, mosaico, decorazioni su legno grezzo in malachite, lapislazzuoli, radica e craquelee. https://www.facebook.com/carolina.creazioni.9?fref=ts 

Monologo su GABRIELE D’ANNUNZIO

Scritto, diretto e interpretato da Antonello Arabia

Selezione musicale Alessandro “Kaji” Parisi

Contatti: www.antonelloarabia.jimdo.com / arabiaantonello@gmail.com/ Antonello Arabia fans page (facebook)

GABRIELE D’ANNUNZIO:

Dopo averlo rappresentato nel 2011 presso il Teatro San Crisostomo e lo spazio Moomendana a Milano, torna in una versione totalmente nuova il monologo scritto da Antonello Arabia su Gabriele d’annunzio.
Un racconto moderno e intrigante scandito dalla musica moderna selezionata da Kaji (rapper, dj e produttore musicale). L’idea è quella di raccontare la vita, gli amori e le opere di uno dei personaggi piu’ importanti e controversi della cultura italiana. Il pubblico avrà la percezione di trovarsi dinanzi il vero D’annunzio che si racconta e che ripercorre alcune tappe della sua vita. Una esperienza teatrale nuova, unica e imperdibile.

Antonello Arabia: classe 1988, attore, comico, autore e regista teatrale, si è formato presso il Music arts and show di Milano dove ha calcato i palchi milanesi del Teatro Nuovo e Teatro Luna. Ha lavorato con Renato Converso presso il locale La corte dei miracoli di Milano. Autore di opere come la commedia “Una telefonata tranquilla” oppure il monologo “Gabriele d’annunzio”. Fa parte del cast di Zelig lab di Rozzano e Zelig hard. Fa parte dei comici del Derby Manzoni. Con lo pseudonimo di Leonessa è anche cantante e nel 2012 è uscito il suo album musicale dal titolo “Abortum”. Nel 2013 è uscito il suo primo cortometraggio da autore, regista e interprete dal titolo “Inaspettatamente è pomeriggio” attualmente in gara in vari concorsi italiani. Con la sua ultima opera teatrale “Robetta!” ha raggiunto le 15 repliche nel solo 2013 tra Milano, Bergamo, Trento e Boiano e nel 2014 è ripartito da Milano (Nuovo Teatro San Babila) con il nuovo tour.

Per informazioni dettagliate e per prenotare clicca qui